Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Outdoor Training

del 10/10/2012
CHE COS'È?

Outdoor Training: definizione

L’outdoor training è la più antica delle metodologie di formazione esperienziale; nasce infatti intorno agli anni ‘40 ad opera del pedagogista tedesco Kurt Hahn. Questa metodologia che permette di riscoprire il valore formativo delle attività all'aria aperta non solo per il fisico, ma anche per la mente e per il carattere, è stata sempre più utilizzata nella formazione  aziendale americana e solo recentemente si è diffusa anche in Europa e, quindi, in Italia.

La formazione outdoor offre ai partecipanti il confronto con situazioni esperenziali al di fuori della cosiddetta “area di comfort" abituale, consentendo a persone e gruppi di esprimersi nella propria globalità mentale, emozionale e fisica.
L'outdoor training può "consolidare e rinforzare un gruppo"  modificando sensibilmente il “clima organizzativo interno” ed il coinvolgimento. In particolare sviluppa la motivazione alla partecipazione, alla gestione del cambiamento e all’appropriazione del proprio ruolo, verso modalità  professionali, collaborative e integrative. 

COME SI FA
Le attività possono incrementare di volta in volta lo spirito di squadra, il rispetto delle regole, la gestione del tempo, il lavoro per obiettivi comuni e condivisi, la capacità di progettare e pianificare, la ricerca di soluzioni alternative oppure lo sviluppo di capacità individuali come la leadership, la tenacia, l'assunzione di rischio, la flessibilità, la creatività e sono utilizzate per allenare individui e gruppi a gestire problemi o situazioni complesse.
Fattori fondamentali nella formazione outdoor aziendale sono:

  1. il contesto naturale, importantissimo per facilitare la libera espressione;
  2. la destrutturazione (durante lo svolgimento delle attività) di ruoli, sistemi gerarchici e competenze aziendali;
  3. il coinvolgimento di tutti i sensi durante le attività di formazione;
  4. l’aspetto corporeo o psicomotorio come componente necessaria per la conoscenza di sé e della relazione con l'altro;
  5. l'aspetto ludico ed emozionale come componente fondamentale per l’apprendimento.

CHI
L'outdoor è una metodologia che risulta particolarmente attrattiva e vincente per quei professionisti che desiderano aumentare la loro capacità di team working all'interno di uno stesso ambiente, ma anche per coloro che, dovendo gestire gruppi di persone, devono cimentarsi ogni giorno con le dinamiche proprie di un gruppo: in questo caso, immergersi in un ambiente esterno al lavoro permette loro di capire come si innescano certe dinamiche e come far fronte alle problematiche di tutti i giorni.

vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati

FORMAZIONE E CONSULENZA: VOCI CORRELATE

Clima Organizzativo

di Dott. Bizzotto Andrea del 24/09/2012

Il concetto di clima aziendale (poi evoluto in clima organizzativo) nasce negli anni ‘60 come appro..

Analisi transazionale

di Dott. Damiano Frasson del 16/05/2012

L'Analisi Transazionale è un sistema teorico conosciuto nel mondo scientifico internazionale dai pri..

T-Group

di Dott. Bizzotto Andrea del 20/09/2012

Il Training Group (più comunemente noto come T-Group) è un’esperienza di indagine e di cambiamento c..

Gestione del tempo

di del 28/11/2012

Per gestione del tempo si intende perciò l'insieme delle strategie che una persona mette in atto per..

Motivazione al lavoro

di del 24/09/2012

Con motivazione al lavoro si può definire quella spinta interiore che permette all’individuo lavorat..