Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

E-commerce: luogo e tempo del contratto

del 17/07/2013
CHE COS'È?

E-commerce luogo e tempo del contratto: definizione

Con l'espressione “e-commerce” si indica l'insieme delle transazioni per la commercializzazione di beni e servizi tra produttore e consumatore realizzate tramite Internet regolata dal Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 114 "Riforma della disciplina relativa al settore del commercio, a norma dell'articolo 4, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n. 59" pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 95 del 24 aprile 1998 - Supplemento Ordinario n. 80 e dalle disposizioni della Direttiva comunitaria 2000/31/CE relativa a taluni aspetti giuridici dei servizi della società dell’informazione recepita in Italia con il  Decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 70 “Attuazione della direttiva 2000/31/CE relativa a taluni aspetti giuridici dei servizi della società dell'informazione, in particolare il commercio elettronico, nel mercato interno” pubblicato in Gazzetta Ufficiale – Supplemento Ordinario n.61 del 14.04.2003.


COME SI FA

Per acquistare beni e servizi on line è necessario concludere un vero e proprio contratto tramite la rete internet: a questi contratti è riconosciuta validità giuridica a condizione che al cliente venga consentito di utilizzare il sistema in modo da non compiere inavvertitamente operazioni che lo potrebbero giuridicamente vincolare, che sia prevista su ogni pagina del sito la possibilità di abbandonare la stipulazione e di cancellare i dati fino a quel momento inseriti e che lo stesso acquirente dia inequivocabilmente il proprio consenso.

Per stabilire dove è stato concluso il contratto e quale giudice sia competente in caso di controversia il Codice del Consumo ha stabilito che si faccia riferimento al domicilio e alla residenza fisica del consumatore.

Per sapere quando il contratto è stato concluso sarà sufficiente verificare in quale momento il destinatario del servizio ha ricevuto via e-mail dal fornitore l’avviso di ricevimento dell’accettazione dell’ordine.

 


CHI

Per tutelarsi nell’eventualità in cui si acquista on line è bene leggere attentamente le informazioni contrattuali riportate sui siti e in caso di controversia è bene farsi assistere da Avvocati specializzati in materia o rivolgersi alle Associazioni di Consumatori.


vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

CONSUMATORI: VOCI CORRELATE

Azione inibitoria

di del 25/07/2011

Il codice del consumatore (decreto legislativo n. 206/2005), emanato sotto la spinta del diritto del..

Consumatore

di Dott.ssa Marta Anna Belgiovine del 12/07/2011

Fornisce una dettagliata definizione – successivamente trasposta nell’articolo 18, lett. a) Codice d..

Class action

di Avv. Alessandro De Nicola del 20/04/2012

L'Azione di Classe è uno strumento processuale che consente a una pluralità di consumatori o utenti ..

Obbligo d’informazione nei contratti B2C

di Dott.ssa Marta Anna Belgiovine del 17/04/2012

La progressiva attenzione verso la figura del consumatore e, di conseguenza, verso il relativo fonda..

Danno da vacanza rovinata

di Avv. Fabio Benatti del 31/08/2011

Il danno da vacanza rovinata consiste nel pregiudizio subito dal turista-viaggiatore per non avere p..