Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Danno da vacanza rovinata

del 31/08/2011
CHE COS'È?

Danno da vacanza rovinata: definizione

Il danno da vacanza rovinata consiste nel pregiudizio subito dal turista-viaggiatore per non avere potuto godere pienamente del viaggio organizzato come occasione di svago o di riposo.
Si tratta, dunque, di un danno non patrimoniale derivante dall’inadempimento o inesatto adempimento delle prestazioni oggetto del pacchetto turistico.
La nota sentenza della Corte di Giustizia Ce 12.03.2002 ha affermato il diritto del consumatore al risarcimento del danno morale derivante dall’inadempimento o dalla cattiva esecuzione delle prestazioni fornite in occasione di un viaggio tutto compreso e dopo di essa numerose sentenze dei giudici di merito hanno riconosciuto il danno da vacanza rovinata.
Il legislatore ha, poi, recentemente inserito nel Codice del Turismo (decreto legislativo n. 79 del 23.05.2011) un’ apposita norma, rubricata quale “Danno da vacanza rovinata” (articolo 47) in base alla quale, nel caso in cui l’inadempimento o inesatta esecuzione delle prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico non sia di scarsa importanza ex. articolo 1455 codice civile, il turista può chiedere, oltre e indipendentemente dalla risoluzione contrattuale, un risarcimento del danno correlato al tempo di vacanza inutilmente trascorso e all’irripetibilità dell’occasione perduta.

Avv. Fabio Benatti
Ordine degli Avvocati di Modena
Studio Legale Avvocato Fabio Benatti

COME SI FA
Il danno da vacanza rovinata presuppone, dunque, una difformità delle prestazioni, sotto l’aspetto quantitativo e/o qualitativo, rispetto a quanto garantito e pubblicizzato nei cataloghi e depliant informativi.
Le carenze legate al livello di qualità dell’alloggio, dei trasporti e dei servizi che non corrispondono a quanto pattuito degradano il viaggio da occasione di divertimento o riposo a momento di disagio psico-fisico a causa proprio della mancata realizzazione del programma previsto.
Ciò legittima il consumatore-turista a richiedere il risarcimento dei danni ai soggetti contrattualmente obbligati in rapporto alle rispettive responsabilità, ossia il venditore e l’organizzatore del viaggio.
Il turista potrà, dunque, richiedere il risarcimento del pregiudizio economico, corrispondente al prezzo del viaggio acquistato in caso di mancato godimento della vacanza o alla riduzione del prezzo nel caso in cui il consumatore non abbia potuto fruire totalmente della vacanza stessa, nonché del danno non patrimoniale da vacanza rovinata la cui liquidazione, in mancanza di precisi elementi, andrà effettuata in via equitativa ai sensi dell’articolo 1226 codice civile.

CHI
Il consumatore-turista che ha subito un danno da vacanza rovinata può rivolgersi ad un avvocato esperto in tale materia al fine di valutare l’esperimento di eventuali azioni a tutela dei propri diritti contro il tour operator (organizzatore del viaggio) e/o il venditore del pacchetto turistico.

vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

CONSUMATORI: VOCI CORRELATE

E-commerce: luogo e tempo del contratto

di Avv. Emanuela Rossetti del 17/07/2013

Con l'espressione “e-commerce” si indica l'insieme delle transazioni per la commercializzazione di b..

Obbligo d’informazione nei contratti B2C

di Dott.ssa Marta Anna Belgiovine del 17/04/2012

La progressiva attenzione verso la figura del consumatore e, di conseguenza, verso il relativo fonda..

Consumatore

di Dott.ssa Marta Anna Belgiovine del 12/07/2011

Fornisce una dettagliata definizione – successivamente trasposta nell’articolo 18, lett. a) Codice d..

Class action

di Avv. Alessandro De Nicola del 20/04/2012

L'Azione di Classe è uno strumento processuale che consente a una pluralità di consumatori o utenti ..

Azione inibitoria

di del 25/07/2011

Il codice del consumatore (decreto legislativo n. 206/2005), emanato sotto la spinta del diritto del..