Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Analisi della concorrenza

del 21/06/2012
CHE COS'È?

Analisi della concorrenza: definizione

La crescente complessità degli scenari di mercato, associata a competitività ed incertezze sempre maggiori, rende inadeguato il concentrarsi esclusivamente sul cliente. Al giorno d'oggi è fondamentale per la crescita e la redditività dell'impresa sviluppare una approfondita conoscenza della concorrenza.

L’analisi della concorrenza
mette a disposizione tutte le informazioni sui "competitor" e sulle loro strategie, un patrimonio utilissimo per definire il corretto posizionamento sul mercato della propria azienda.

A tale proposito, è necessario analizzare i competitor esistenti nell'area e nei mercati di interesse e fornire un report qualitativo che ne evidenzi non solo le caratteristiche fondamentali, ma che soprattutto tracci una valutazione critica delle loro peculiarità.


COME SI FA

L’analisi della concorrenza è in realtà un atteggiamento dell’azienda che deve essere sempre attenta ad utilizzare al meglio tutte le risorse che generano e mettono a confronto le informazioni strategiche tra loro.

E’ necessario in primis analizzare la domanda primaria, ovvero i problemi di carattere generale e focalizzare l’attenzione sulle seguenti domande:

Chi sono i miei concorrenti?

Quali quote di mercato possiedono i miei concorrenti?

Qual è il rapporto quote di mercato/fatturato dei miei concorrenti?

Quali sono le differenze con la nostra offerta?

Quali possono competere maggiormente con la mia attività?

Quali caratteristiche presentano i loro prodotti/servizi?

Qual è il livello di servizio offerto dai miei concorrenti?

Come è strutturata la comunicazione dei miei concorrenti?

Quali potrebbero essere le prossime mosse dei miei concorrenti?

Successivamente si divideranno i competitor in sottogruppi: concorrenti chiave, concorrenti di prossimità, concorrenti diretti, concorrenti indiretti, concorrenza generica, ecc.

Per ciascuno di questi sottogruppi dovrà essere delineata una strategia dedicata ed i risultati in termini di informazioni provenienti dalla messa in opera delle suddette strategie, dovranno essere monitorati ed analizzati nuovamente in modo da costituire informazione storica da utilizzare al successivo ciclo di analisi.

Il fine dell'analisi della concorrenza è di fornire costantemente informazioni corrette e leggibili per supportare i processi decisionali delle risorse intermedie e del management, nell’ottica del miglioramento della competitività aziendale.

La chiave per rendere più semplice lo sviluppo dell'analisi della concorrenza è il corretto uso della tecnologia gestionale, oggi elemento indispensabile per le aziende che vogliono incrementare le proprie performance.

E’ importante tenere presente che i dati provenienti dall’area commerciale , dalla produzione, dagli acquisti, dall’amministrazione, e soprattutto dal mercato e dai competitor, sono tutti collegati tra loro, come in un unico flusso che se analizzato e letto correttamente, renderà una chiara visione dell’andamento dell’azienda, del mercato in cui opera e della concorrenza con la quale si deve confrontare.


CHI

Utilizzare Manager Temporanei dedicati per lo sviluppo dell’analisi della concorrenza, sia come attività in start up che come tutori per il management residente in azienda,  è la soluzione più efficace che garantisce esperienza, competenza e costi certi e limitati alla durata dell’intervento.

Il Manager Temporaneo è un vero e proprio strumento di business ed è estremamente efficace per intervenire sui punti deboli dell’azienda la quale può usufruire di un supporto direzionale/operativo fino al raggiungimento delle soluzioni desiderate,  per poi continuare in autonomia, sicuri delle potenzialità della propria struttura. Inoltre e soprattutto per gli interventi di analisi, le risorse proprie dell’azienda possono attingere dalla cultura portata dal Manager Temporaneo semplicemente lavorandoci spalla a spalla nel quotidiano e far crescere le proprie competenze durante lo sviluppo del progetto.


vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati

IMPRESA : VOCI CORRELATE

Società collegate

di del 27/10/2017

Le società collegate, note anche come "collegate", sono - in finanza aziendale - società le cui quot..

Cartolarizzazioni

di del 01/08/2017

Le cartolarizzazioni rappresentano le cessioni di beni o debiti, cioè attività o passività di societ..

Private equity

di Dott. Giuseppe Marangi del 23/06/2011

La crisi che stiamo vivendo è una delle peggiori degli ultimi anni se non del secolo e viene percepi..

Impresa coniugale

di del 13/04/2017

Forse si tratta della forma di impresa più comune e allo stesso tempo la meno conosciuta. Come il no..

Cessione attività

di del 21/06/2012

La cessione di un’attività è un processo piuttosto complicato. Le criticità non sono limitate sola..