Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Comunicazione efficace

del 09/10/2013
CHE COS'È?

Comunicazione efficace: definizione

Comunicare in maniera efficace, in maniera sana, che non è dire qualcosa ma condividere un pensiero o un'emozione, è la capacità di influenzare il comportamento di un altro con il proprio comportamento, la comunicazione è un processo nel quale sono trasmessi dei significati tra le persone, il comunicatore è dunque responsabile del 100% dei risultati che ottiene e non ottiene. È giusto porre l'attenzione su che cosa si comunica, ma soprattutto sul come si comunica e, come facilitare questo processo.

L'efficacia nella comunicazione si ha quandochi ascolta capisce esattamente quello che chi trasmette intende dire.

Le 7 C della comunicazione efficace sono:

  1. CONSAPEVOLEZZA della situazione (contesto)

  2. CONOSCENZA di ciò che vogliamo comunicare

  3. CHIARIMENTO del proprio ruolo

  4. CONDIVISIONE dell'obiettivo

  5. CHIAREZZA nell'esposizione

  6. COERENZA tra la parte verbale e non verbale

  7. CONTROLLO della comprensione e delle emozioni (feedback)


COME SI FA

Utilizzare la comunicazione in maniera efficace significa assumersi la responsabilità dei risultati dei propri comportamenti.

Loggetto della formazione sarà dunque la capacità di comunicare al fine di migliorare il passaggio di informazioni, soddisfare le aspettative degli interlocutori ed incrementare il benessere percepito da tutti, verificando di volta in volta come lo stile soggettivo e personale possa venire integrato da modelli comunicativi che favoriscono la comprensione del messaggio nella sua interezza, ponendo attenzione all'effetto che lo stile della persona ha sugli altri.

I 5 assiomi della comunicazione:

  • non si può non comunicare (ogni comportamento è comunicazione)

  • i livelli comunicativi, sono di contenuto e di relazione, quest'ultimo è immediato e arriva prima al nostro interlocutore

  • la punteggiatura è la sequenza degli eventi comunicativi (es.: domanda e risposta)

  • la comunicazione è numerica (legata al contenuto, pensiamo ad esempio ad un trasferimento di dati) e analogica (legata alla relazione, pensiamo alla postura, al tono della voce)

  • nella comunicazione c'è simmetria e complementarietà


CHI

Comunicare in maniera efficace è opportuno per chiunque: con l'aiuto di un coach o di un formatore è possibile imparare in poche mosse alcune strategie vincenti per identificare da quali sono le strategie e i segnali per incrementare e migliorare il proprio know how comunicativo.

Questo percorso è rivolto a chi vuole acquisire consapevolezza sulle proprie capacità comunicative e migliorare la capacità di comunicare attraverso l'acquisizione di strumenti razionale e relazionali.


vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati

FORMAZIONE E CONSULENZA: VOCI CORRELATE

Clima Organizzativo

di Dott. Bizzotto Andrea del 24/09/2012

Il concetto di clima aziendale (poi evoluto in clima organizzativo) nasce negli anni ‘60 come appro..

Motivazione al lavoro

di del 24/09/2012

Con motivazione al lavoro si può definire quella spinta interiore che permette all’individuo lavorat..

Negoziazione

di Mario Alberto Catarozzo del 29/06/2012

Per negoziazione si intende l’insieme delle tecniche di comunicazione che consentono, nella relazion..

Valutazione come servizio

di Dott. Nardi Antonio del 24/09/2012

Per valutazione si intende quell'azione o quell’insieme di azioni volte a misurare il peso specifico..

T-Group

di Dott. Bizzotto Andrea del 20/09/2012

Il Training Group (più comunemente noto come T-Group) è un’esperienza di indagine e di cambiamento c..