Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Abbandono del tetto coniugale

del 30/08/2017
CHE COS'È?

Abbandono del tetto coniugale: definizione

L’abbandono del tetto coniugale costituisce la violazione di un obbligo derivante dal matrimonio: ai sensi dell'articolo 143 codice civile, i coniugi hanno, fra gli altri, l'obbligo alla coabitazione.

All'articolo 146 codice civile è specificato che colui che si allontana dalla residenza familiare senza giustificato motivo e rifiuta di tonarvi perde il diritto all'assistenza morale e materiale previsto dall'articolo 143 codice civile.

Solo la presentazione della domanda di separazione o di annullamento del matrimonio costituisce giusta causa di abbandono del tetto coniugale.

In assenza di un valido motivo legale, l'allontanamento dalla casa coniugale determina delle conseguenze come l'addebito e la perdita del diritto all'assegno di mantenimento.


COME SI FA

L'allontanamento dalla residenza familiare può avvenire tutte le volte in cui un coniuge, senza motivo, non faccia ritorno nella residenza comune e si rifiuti di farlo.

Tale regola determina che i coniugi, al momento del matrimonio, devono decidere una residenza familiare pur potendo poi, in caso di necessità lavorative di uno dei due, accordarsi su un temporaneo allontanamento.

La legge intende tutelare la residenza familiare intesa come luogo idoneo alle esigenze di tutta la famiglia, e dove i figli risiedano stabilmente almeno con un coniuge.


CHI

In caso di illegittimo abbandono del tetto coniugale, è opportuno rivolgersi a un avvocato.


FAQ

Mio marito lavora in trasferta da lunedì al venerdì. Posso invocare l'allontanamento dal tetto coniugale?

Direi proprio di no, dato che l'allontanamento deriva da un'esigenza di lavoro. Potrebbe se, terminato il lavoro, il marito non facesse ritorno a casa.
vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati

MATRIMONIO: VOCI CORRELATE

Diritti e doveri dei coniugi

di Avv. Amerigo Motta del 05/04/2012

Innanzitutto è necessario rammentare che il matrimonio è ordinato sulla eguaglianza morale e giuridi..

Promessa di matrimonio: effetti

di Dott. Alessandro Pantoli del 10/04/2012

L'Istituto, pur di origini e tradizioni storiche, rimane inserito all’interno del nostro codice civi..

Matrimonio

di del 26/07/2016

Il matrimonio è un negozio giuridico che indica l'unione tra due o più persone: tale unione può esse..

Matrimonio dello straniero in Italia

di del 14/07/2016

Il matrimonio dello straniero in Italia può avvenire secondo la legge italiana o secondo la legge na..

Accordi matrimoniali

di Avv. Amerigo Motta del 14/05/2015

Le convenzioni matrimoniali, gli accordi matrimoniali o prematrimoniali vengono utilizzati principal..