Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Matrimonio contratto con dolo

del 02/08/2017
CHE COS'È?

Matrimonio contratto con dolo: definizione

Il matrimonio contratto con dolo può essere impugnato. Si parla di dolo per indicare un raggiro o un artificio con il quale una persona ne induce un'altra in errore, così che la seconda ponga in atto un negozio che in assenza di tale raggiro sarebbe stato portato a termine a condizioni diverse o non sarebbe stato neppure concluso. Tale definizione indica, quindi, che il matrimonio contratto con dolo dipende da una volontà che è stata viziata da un inganno. La libertà negoziale della vittima, in questo modo, viene lesa. Ovviamente il comportamento doloso è da ritenersi un illecito: sta alla vittima decidere se chiedere che il contratto venga annullato o semplicemente che il danno venga risarcito.

COME SI FA

In che cosa consiste un matrimonio contratto con dolo?

Se il dolo è un'azione ingannevole che è stata compiuta con intento fraudolento e in maniera deliberata per indurre una persona a compiere un certo atto giuridico, il matrimonio contratto con dolo deve essere considerato non valido nel momento in cui è stato posto in essere un comportamento doloso, sia che si sia trattato di un'omissione, sia che si sia trattato di un'azione, così da convincere una delle due parti a concedere il proprio consenso al matrimonio; un consenso che, in assenza di quel comportamento, non sarebbe stato dato. 


CHI

Un avvocato matrimonialista.


FAQ

1. Quali sono gli elementi costitutivi del dolo?

Gli elementi costitutivi sono tre: l'animus decipiendi, la caduta in errore del deceptus e il nesso di causalità tra il primo e il secondo elemento. Entrando più nel dettaglio, l'animus decipiendi può essere interpretato come la volontà di ingannare e di porre in essere un raggiro, con artifici e manovre; non è detto che esso porti con sé l'animus nocendi, e cioè la consapevolezza di provocare un danno nei confronti dell'altra persona. La caduta in errore del deceptus, cioè della vittima, è da escludere solo se la stessa si è accorta della portata dell'affare.

2. Che cos'è un raggiro dal punto di vista giuridico?

Si parla di raggiro per indicare un avvolgimento subdolo della psiche di un'altra persona che ha l'obiettivo di indurre la stessa in errore; si discosta, a tal proposito, dall'artificio, che invece è una finzione con la quale si vuol dare una percezione della realtà falsa a un'altra persona. 

3. Qual è un esempio di matrimonio contratto con dolo?

Un matrimonio contratto con dolo è, per esempio, quello in cui uno dei due partner ha nascosto all'altro di soffrire di una malattia contagiosa, oppure non ha rivelato di avere avuto in passato dei precedenti gravi con la giustizia penale. Ancora, è doloso anche il comportamento del partner che non confessa al futuro coniuge di essere sterile (se lo sa, ovviamente). 

4. Che differenza c'è tra un dolo incidente e un dolo determinante?

Il primo è quello che non è stato determinante per la celebrazione del matrimonio: in sostanza, senza di esso il negozio sarebbe stato comunque concluso, anche se a condizioni differenti. In una situazione del genere il matrimonio non può essere annullato, ma è previsto il risarcimento dei danni da parte del contraente in mala fede. Il secondo, invece, è quello che è stato determinante - come rivela il suo stesso nome - per la celebrazione del matrimonio: in sostanza, senza di esso il negozio non sarebbe stato concluso. Ecco perché con il dolo determinante il negozio può essere annullato, e il responsabile deve risarcire.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

MATRIMONIO: VOCI CORRELATE

Divieto temporaneo di nuove nozze

di Avv. Monica Mores del 29/06/2012

Il divieto temporaneo di nuove nozze è un istituto disciplinato dal nostro codice civile (art. 89) c..

Matrimonio dello straniero in Italia

di del 14/07/2016

Il matrimonio dello straniero in Italia può avvenire secondo la legge italiana o secondo la legge na..

Comunione legale fra coniugi

di Avv. Luisella Saldarini del 08/07/2016

Nel caso in cui i coniugi non stipulino alcuna convenzione matrimoniale, si applicherà automaticamen..

Abbandono del tetto coniugale

di Avv. Monica Mores del 30/08/2017

L’abbandono del tetto coniugale costituisce la violazione di un obbligo derivante dal matrimonio: ai..

Matrimonio simulato

di del 06/10/2016

Il matrimonio simulato si verifica nel momento in cui hanno convenuto di non esercitare i diritti e ..