Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Lesioni personali colpose

del 07/10/2015
CHE COS'È?

Lesioni personali colpose: definizione

Quando si parla di "lesioni personali colpose" si fa riferimento a una forma di manifestazione di reato sanzionata dall'articolo 590 del Codice Penale. Tale articolo punisce chiunque causi a un'altra persona una lesione personale con colpa. Per capire cosa vuol dire "lesione personale" (o, per meglio dire, "lesione personale penalmente rilevante", tale da fare entrare in gioco la norma che punisce chi l'ha provocata per il reato commesso), è necessario risalire all'articolo 582 del Codice Penale, in cui viene affrontata la fattispecie dolosa. In sostanza, la lesione è rilevante dal punto di vista penale, e quindi punibile, solo nel caso in cui da essa deriva una "malattia" di carattere fisico o di carattere psicologico. Ovviamente il termine "malattia" è da intendersi in senso più ampio rispetto a quello con il quale viene utilizzato normalmente: secondo la giurisprudenza, deve essere considerata come "malattia" qualsiasi alterazione della psiche o del fisico, di tipo funzionale e / o anatomico. Di conseguenza, anche una ferita va annoverata tra le lesioni penalmente rilevante, e pertanto una persona che ne ferisce un'altra (per esempio con un taglierino) può essere accusata di lesioni personali colpose.


COME SI FA

Qual è la pena prevista e come viene calcolata?

Sempre seguendo quel che viene riportato all'articolo 590 del Codice Penale, chi causa una lesione personale a un altro individuo può essere punito con una multa, per una sanzione economica massima di 309 euro, o con la reclusione fino a tre mesi. Nel caso in cui la lesione sia ritenuta grave, la pena diventa più severa: la sanzione economica può andare da un minimo di 123 a un massimo di 619 euro, mentre il periodo di reclusione può andare da un minimo di uno a un massimo di sei mesi. Nel caso in cui la lesione sia ritenuta gravissima, la pena aumenta ulteriormente: la sanzione economica può andare da un minimo di 309 a un massimo di 1239 euro, mentre il periodo di reclusione può andare da un minimo di tre mesi a un massimo di due anni. 


CHI

Ovviamente, l'avvocato penalista: esso deve essere contattato il prima possibile, in modo tale che possa far fronte a qualsiasi tipo di evenienza.


FAQ

1. Che cosa si intende con l'espressione "colpose"?

Un atto, in diritto, viene ritenuto colposo nel caso in cui chi lo ha compiuto non lo abbia fatto in maniera intenzionale: insomma, l'evento ritenuto rilevante dal punto di vista giuridico (e, nello specifico, penalmente rilevante), come per esempio il ferimento di una persona, è colposo nell'eventualità in cui chi ha provocato il ferimento non volesse che tale ferimento si verificasse, e tuttavia il ferimento stesso è accaduto per una qualche causa. In particolare, le cause possono essere di diverso tipo, visto che si può distinguere tra colpa specifica o colpa generica. La colpa specifica, a sua volta, può essere frutto dell'inosservanza degli atti del potere legislativo (banalmente, le leggi), degli atti del potere esecutivo (banalmente, i regolamenti), degli atti di pubbliche autorità (banalmente, gli ordini) o degli atti emanati da privati che hanno a che fare con attività rischiose (banalmente, le discipline). La colpa generica, invece, può essere dovuta a negligenza (quando non viene compiuta un'azione che avrebbe dovuto essere compita), a imprudenza (quando non viene osservato un divieto di agire assoluto o un divieto di agire in base a modalità specifiche) o a imperizia (quando si verificano imprudenza o negligenza in attività che presuppongono competenze o abilità particolari). 

2. Il reato viene sempre punito?

No, il reato non viene sempre punito, nel senso che le lesioni personali colpose sono un tipo di delitto punibile a querela della persona offesa. In pratica, se la persona che subisce le lesioni non presenta una denuncia, non è possibile perseguire penalmente il colpevole. 
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

REATI CONTRO LA PERSONA: VOCI CORRELATE

Rissa

di del 26/01/2011

La rissa è un reato di pericolo. In particolare trattasi di pericolo astratto: la condotta di rissa ..

Omicidio colposo

di del 06/02/2017

L'omicidio colposo è un reato previsto dall'articolo 589 del Codice Penale, secondo il quale deve es..

Schiavitù

di del 27/07/2017

La schiavitù in Italia è un reato previsto dall'articolo 600 del Codice Penale punito con la reclusi..

Accattonaggio con minori

di del 10/07/2017

Il reato di accattonaggio con minori fino a pochi anni fa veniva considerato una contravvenzione, me..

Violazione di domicilio

di Avv. Barbara Bruno del 07/07/2016

La violazione di domicilio è un reato. Lo commette chiunque entri o si trattenga nell’abitazione di..