Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Servizi finanziari

del 19/04/2012
CHE COS'È?

Servizi finanziari: definizione

Per servizi finanziari si intendono (vedi l'articolo 1, comma 5, del decreto legislativo n. 58/98, come modificato, "TUF") i seguenti servizi e attività, quando hanno ad oggetto strumenti finanziari:

  1. la negoziazione per conto proprio, ovvero l'attività di acquisto e vendita di strumenti finanziari, in contropartita diretta (ossia incidente sul patrimonio proprio dell'intermediario, sul quale si rifletteranno quindi i risultati dell'operazione) e in relazione a ordini dei clienti, nonché l'attività di market maker, finalizzata ad ottenere una differenza fra i prezzi di acquisto e quelli di vendita;
  2. l'esecuzione di ordini per conto dei clienti, ovvero l'attività di acquisto e vendita di strumenti finanziari nella quale il cliente paga al broker una provvigione per il servizio ricevuto;
  3. la sottoscrizione e/o il collocamento con assunzione a fermo ovvero con assunzione di garanzia nei confronti dell'emittente e il collocamento senza assunzione a fermo né assunzione di garanzia nei confronti dell'emittente, consistente nell'offerta a terzi di strumenti finanziari nuovi o già emessi per conto di un emittente o di un potenziale venditore;
  4. la gestione di portafogli, ovvero l'attività di gestione del patrimonio affidato dal singolo cliente all'intermediario attraverso l'investimento in strumenti finanziari;
  5. la ricezione e la trasmissione di ordini, che ricomprende l'attività di mera ricezione e trasmissione al negoziatore degli ordini provenienti dal cliente, nonché l'attività di semplice mediazione tra due o più investitori, rendendo così possibile la conclusione di un'operazione fra loro;
  6. la consulenza in materia di investimenti, consistente nella prestazione di raccomandazioni personalizzate ad un cliente, dietro sua richiesta o per iniziativa del prestatore del servizio, concernenti una o più operazioni relative a un determinato strumento finanziario;
  7. la gestione di sistemi multilaterali di negoziazione, ovvero l'attività gestione di sistemi multilaterali che consentono l'incontro, al loro interno ed in base a regole non discrezionali, di interessi multipli di acquisto e di vendita di terzi relativi a strumenti finanziari, in modo da dare luogo a contratti.

Per strumenti finanziari si intende, in breve, quelli previsti dall'articolo1, comma 2, del TUF, e cioè i valori mobiliari (azioni, obbligazioni e altri titoli di debito), gli strumenti del mercato monetario, le unità di un organismo di investimento collettivo del risparmio, nonché gli "strumenti finanziari derivati" (contratti d'opzione, a termine, futuresswaps, equity swaps, combinazioni di contratti e titoli), il cui valore deriva da quello degli elementi sottostanti (ad esempio, il valore di un'opzione è legato a quello dell'azione sottostante).


COME SI FA

Banche e imprese di investimento devono essere, anzitutto, autorizzate dalle autorità competenti di vigilanza a svolgere i servizi finanziari e vengono a tal fine iscritte in appositi albi dopo che le suddette autorità abbiano verificato la sussistenza in capo alle stesse di determinati requisiti professionali, organizzativi e patrimoniali.
Nello svolgimento dei servizi finanziari, le banche e le imprese di investimento autorizzate devono osservare i generali principi di diligenza, correttezza e trasparenza e devono dotarsi di una organizzazione idonea al fine di ridurre il rischio di conflitti di interessi e di garantire sempre un'adeguata informazione al cliente.
Ai sensi dell'articolo 22, comma 1, del TUF, nello svolgimento dei servizi finanziari vige il principio di "separazione patrimoniale", per il quale gli strumenti finanziari e le somme di denaro dei singoli clienti costituiscono patrimonio distinto, a tutti gli effetti, da quello dell'intermediario e da quello degli altri clienti.
Le regole di comportamento sono dettate dalle autorità di vigilanza e mirano a garantire il rispetto del principio della best practice.


CHI

I soggetti autorizzati allo svolgimento dei servizi finanziari sono le imprese di investimento (società di intermediazione mobiliare, imprese di investimento comunitarie ed extracomunitarie, che operano in Italia con o senza succursale) e le banche. Il TUF autorizza, in relazione alla prestazione di singoli servizi, anche altri soggetti, tra cui:

  1. le società di gestione del risparmio, nonché le società di gestione armonizzate (se autorizzate nello Stato membro d'origine), che possono svolgere professionalmente nei confronti del pubblico la gestione di portafogli e la consulenza in materia di investimenti;
  2. gli intermediari finanziari iscritti nell'elenco speciale previsto dall'articolo 107 del TUB, che possono esercitare professionalmente nei confronti del pubblico, nei casi e alle condizioni stabilite dalla Banca d'Italia, sentita la Consob, i servizi di negoziazione per conto proprio e di esecuzione di ordini per conto dei clienti, limitatamente agli strumenti finanziari derivati, nonché il servizio di sottoscrizione e/o collocamento con assunzione a fermo ovvero con assunzione di garanzia nei confronti dell'emittente e di collocamento senza assunzione a fermo né assunzione di garanzia nei confronti dell'emittente;
  3. le società di gestione di mercati regolamentati;
  4. i consulenti finanziari in possesso dei requisiti di professionabilità, onorabilità, indipendenza e patrimoniali stabiliti con regolamento adottato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e iscritti nell'apposito albo previsto dall'articolo 18 bis, comma 2, del TUF, nonché le società per azioni e le società a responsabilità limitata in possesso dei requisiti patrimoniali e di indipendenza stabiliti sempre con regolamento adottato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, che possono prestare la consulenza in materia di investimenti, a condizione che non detengano somme di denaro o strumenti finanziari di pertinenza dei clienti.


FAQ

I contratti aventi ad oggetto la prestazione di servizi finanziari devono rivestire una forma particolare?

La forma prescritta per questo tipo di contratti è la forma scritta ad substantiam, salvo per la consulenza in materia di investimenti, che può essere anche in forma orale.

A quale scopo sono tenuti gli albi pubblici degli operatori finanziari?

Gli albi pubblici rendono possibile la consultazione da parte dei risparmiatori, al fine di verificare se stiano trattando con soggetti regolarmente autorizzati a prestare i servizi richiesti. L'iscrizione all'albo delimita l'oggetto sociale dell'impresa iscritta e gli albi sono distinti a seconda della natura delle attività finanziarie che gli operatori possono esercitare.Per fare alcuni esempi: l'albo delle banche e l'elenco degli intermediari finanziari, tenuto dalla Banca d'Italia;l'albo delle SIM, tenuto dalla Consob;l'albo delle imprese di assicurazione e registro intermediari assicurativi e riassicurativi, tenuto dall'ISVAP.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
STUDI COMPETENTI IN MATERIA

FINANZA E MERCATI: VOCI CORRELATE

Livelli di Rating

di Dott.ssa Antonella Simone del 11/10/2011

Per livelli di rating si intendono le diverse classi di rischio creditizio. La variazione di livello..

Manipolazione del mercato

di Avv. Carlo Melzi d'Eril del 17/04/2012

Il reato di manipolazione del mercato (cosiddetto aggiotaggio finanziario), disciplinato dall'artico..

Fitch

di Dott.ssa Antonella Simone del 11/10/2011

Fitch è un'agenzia di rating internazionale con sedi centrali a Londra e New York e altre sedi opera..

Spread titoli di Stato

di Dott.ssa Antonella Simone del 11/10/2011

Per spread si intende un differenziale; per credit spread un differenziale tra tassi di interesse. ..

Rating

di Dott.ssa Antonella Simone del 11/10/2011

Il rating è un indicatore sintetico del grado di rischio di un titolo obbligazionario o di un'impres..