Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Counselling

del 06/11/2013
CHE COS'È?

Counselling: definizione

Definizione di counselling: “un processo di apprendimento contrattualizzato tra counselor/s e cliente/i, siano essi individui, famiglie, gruppi o istituzioni, che affronta in modo olistico problemi sociali, culturali, economici e/o emozionali”.
(definizione di counselling adottata dall’Associazione Europea Counseling EAC nel 1995).

COME SI FA
Di cosa si occupa il counselling? “Il counselling si occupa della risoluzione di problemi specifici, problemi di sviluppo, sviluppo di consapevolezza, lavorando con emozioni, pensieri, percezioni e conflitti interni/esterni. L’obiettivo generale del counselling è quello di offrire al cliente le opportunità di uno sviluppo autonomo che gli/le permetta di vivere in modo più soddisfacente come individui e membri della società“. (definizione di counselling adottata dall’Associazione Europea Counseling EAC nel 1995) 
L’obiettivo nel complesso è di fornire ai clienti l’opportunità di lavoro su se stessi, per ottenere una maggiore soddisfazione come individui e come membri della società.
Il counsellor “aiuta i clienti ad aiutarsi” trovando in se stessi le risorse per uscire dallo stato di disagio.
Obiettivi del counselling:

  • affrontare cambiamenti improvvisi o imprevisti;
  • riesaminare situazioni complesse, vagliandone le varie ipotesi, opportunità, opzioni;
  • riorganizzare e completare le informazioni necessarie per orientarsi verso una decisione e per agire;
  • ridefinire le esigenze e le aspettative, esplorando e valutando le ipotesi e le possibilità di altri interventi;
  • utilizzare al meglio le risorse delle persone e dei sistemi di riferimento, favorendo collaborazioni efficaci tra professionalità ed ottiche diverse.
Il counselling tende ad offrire al Cliente anche:

  • ricerca autonoma di soluzioni a specifici problemi;
  • aiuto per saper prendere decisioni;
  • supporto motivazionale a gestire situazioni critiche;
  • strategie per sviluppare e migliorare le relazioni;
  • strumenti formativi per sviluppare risorse individuali;
  • promozione e sviluppo della consapevolezza personale.

CHI
Il counselling si rivolge a qualsiasi persona che desideri affrontare momenti di cambiamento personale e/o professionale, oppure che sta vivendo situazioni relazionali e/o motivazionali che gli provocano: disagi, disorientamento, difficoltà nel prendere decisioni, diminuzione dell'autostima e difficoltà nell'esplorare possibili percorsi di miglioramento della propria condizione interpersonale. È consigliato anche per supportare le risorse umane in contesti organizzativi o aziendali. Particolarmente adatto nella gestione di criticità relazionali nell'ambito familiare.

vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati

FORMAZIONE E CONSULENZA: VOCI CORRELATE

Gestione del tempo

di del 28/11/2012

Per gestione del tempo si intende perciò l'insieme delle strategie che una persona mette in atto per..

Gestione dei conflitti sul lavoro

di Dott. Bizzotto Andrea del 24/09/2012

Il conflitto è una dimensione fisiologica della nostra vita, ed è possibile acquisire strumenti e ch..

Personal branding

di del 31/12/2015

Il personal branding può essere definito come la capacità di pubblicizzare e di promuovere se stessi..

Negoziazione

di Mario Alberto Catarozzo del 29/06/2012

Per negoziazione si intende l’insieme delle tecniche di comunicazione che consentono, nella relazion..

Psicologia del lavoro

di Dott. Bizzotto Andrea del 10/07/2013

La psicologia del lavoro o psicologia delle organizzazioni è quella branca della psicologia che si o..