Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Società miste

del 21/08/2017
CHE COS'È?

Società miste: definizione

Le società miste sono così definite poiché si tratta di società a partecipazione privata e pubblica a cui ricorrono le amministrazioni per la gestione di servizi pubblici locali; esse costituiscono una soluzione alternativa rispetto alle esternalizzazioni, che prevedono di effettuare delle gare per selezionare terzi, ma anche rispetto alla gestione in proprio degli enti. 


COME SI FA

Qual è la natura delle società miste?

Secondo la giurisprudenza di legittimità, le società miste mantengono la propria natura privatistica anche se sono partecipate da enti pubblici. In sostanza, il fatto che ad alimentare il capitale sia anche il conferimento di un ente pubblico non è rilevante, e dovrebbe essere adottato il criterio secondo il quale alle società miste, in assenza di un'espressa deroga, dovrebbe essere applicata la comune disciplina del diritto societario. La stessa Suprema Corte ha precisato che la natura di soggetto di diritto privato di una società per azioni non cambia solo per il possesso parziale o totale delle sue azioni da parte di un ente pubblico. Quest'ultimo, infatti, non ha la facoltà di influenzare in maniera unilaterale il suo rapporto con la società, che rimane autonoma, se non con gli strumenti che il diritto societario prevede. Insomma, le società miste possono essere considerate delle società di capitali ordinarie nelle quali è il soggetto a essere pubblico e non l'ente. Convivono, pertanto, la disciplina privatistica che norma il funzionamento della società e quella pubblicistica che norma il socio pubblico. 

Che differenza c'è tra le società miste e le società in house?

Le società in house agiscono, dal punto di vista sostanziale, come degli organi dell'amministrazione veri e propri, mentre con le società miste devono trovare una convergenza gli interessi pubblici e quelli privati. Un servizio può essere affidato a una società mista a patto che per la scelta del socio e per la selezione del servizio che deve essere svolto sia effettuata una gara sola. Recependo le indicazioni fornite dal Supremo Consesso della Giustizia Amministrativa, il legislatore ha accolto il meccanismo in virtù del quale è necessario che il bando riguarda sia la partecipazione al capitale sociale della società mista che l'affidamento del servizio. 


CHI

Le amministrazioni pubbliche.


FAQ

1. Qual è il riferimento normativo in materia relativamente alle società miste?

Le società miste sono state introdotte con l'articolo 22 della legge 142 del 1990, che in seguito è confluito all'interno del Tuel, all'articolo 113, che è stato approvato con il decreto legislativo 267 del 18 agosto del 2000. Attraverso questa disposizione normativa vengono costituite le società per azioni a partecipazione pubblica locale: la società mista può essere scelta dalle pubbliche amministrazioni in maniera discrezionale, ma sempre a condizione che sia perseguito l'interesse pubblico. In questo modo, viene agevolata la collaborazione tra gli enti locali e soggetti terzi che possono garantire delle prestazioni di servizi più efficienti apportando tecnologie e capitali.

2. Quali sono i casi in cui un ente pubblico può partecipare a una società mista?

Tale eventualità è ammessa, in teoria, solo nel caso in cui la causa lucrativa risulti compatibile con l'adempimento di un interesse dell'ente pubblico. Tale interesse è di rilievo extra sociale, ed è questa la ragione per la quale le società che sono partecipate dalle pubbliche amministrazioni conservano la loro natura privatistica. La dottrina, tuttavia, ha contestato tale interpretazione, ritenendo che l'interesse pubblico e lo scopo di lucro si coniughino in modo originale.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

IMPRESA : VOCI CORRELATE

Cessione attività

di del 21/06/2012

La cessione di un’attività è un processo piuttosto complicato. Le criticità non sono limitate sola..

Temporary management

di del 02/09/2015

Con la definizione di management temporaneo si intende la gestione temporanea di una o più attività ..

Impresa agricola

di del 16/08/2017

L'impresa agricola è disciplinata dall'articolo 2135 del Codice Civile, e può riguardare l'allevamen..

Compliance

di del 30/05/2017

Quando si parla di compliance si fa riferimento all'immagine aziendale per ciò che riguarda il rispe..

Consulenza erp

di del 21/06/2012

La consulenza legata all’implementazione di un sistema ERP è sia di natura tecnica che strategica.In..