Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Corporate governance

del 19/01/2017
CHE COS'È?

Corporate governance: definizione

La corporate governance - o, per usare una terminologia italiana, il governo d'impresa - ha a che fare con l'insieme delle regole e delle leggi che disciplinano e normano la direzione e la gestione di un ente, sia esso privato o pubblico, o di una società: proprio per questo motivo si parla anche di governo societario. La corporate governance, in sostanza, comprende le relazioni tra gli stakeholder, vale a dire i portatori di interesse, e gli scopi per cui è amministrata una società. I principali attori coinvolti sono il management, cioè la direzione aziendale, il board of directors, cioè il consiglio di amministrazione, e gli shareholders, cioè gli azionisti: essi sono stakeholder, in quanto in varia misura detengono un certo interesse nella società).


COME SI FA

Quali sono gli aspetti che rientrano nella corporate governance?

La varietà di aspetti inclusi è molto ampia, e include non solo i processi con i quali vengono controllate e dirette le aziende, ma anche le tecniche di investimento che fanno riferimento al possesso attivo, le linee guida di governo societario e i problemi che hanno a che fare con la separazione tra controllo e proprietà. Ecco, quindi, che il governo d'impresa comprende sia le regole che i sistemi aziendali, i processi e le relazioni che permettono di controllare e di esercitare l'autorità fiduciaria.


CHI

Gli enti pubblici e privati e, in generale, qualsiasi società.


FAQ

1. Quali sono i sistemi di governo a cui possono ricorrere le società di capitali?

Le società di capitali hanno la possibilità di scegliere tra tre sistemi di governo differenti: quello ordinario, quello monistico e quello dualistico. Il sistema di governo ordinario è quello più tipico della situazione del nostro Paese, e prevede che l'assemblea, che rappresenta la volontà dei soci, sia chiamata a nominare non solo il consiglio di amministrazione, vale a dire l'organo amministrativo, ma anche il collegio sindacale, vale a dire l'organo di controllo sulla gestione. L'articolo 2380 del Codice Civile stabilisce che sia questo il sistema di governo che deve essere sempre applicato a una società a meno che non venga deciso diversamente nello statuto. Il sistema di governo monistico, invece, è quello più tipico della situazione dei Paesi anglosassoni: si chiama così perché presuppone che ci sia un solo organo, cioè il consiglio di amministrazione, il quale poi provvede a nominare un comitato per il controllo al proprio interno. Infine c'è il sistema di governo dualistico, che è quello più tipico della situazione della Germania: in questo caso sono due gli organi a occuparsi dell'amministrazione di una società, e cioè il consiglio di gestione e il consiglio di sorveglianza.

2. Quali sono i portatori di interessi coinvolti nella corporate governance?

Nella corporate governance non sono coinvolti sono gli azionisti, il management, il consiglio di amministrazione e il CEO di una società, ma anche i dipendenti, i clienti, i fornitori, i controllori, le banche, gli eventuali altri creditori e le istituzioni pubbliche, come - per esempio - la Consob. In una società, gli azionisti delegano ai manager i poteri decisionali, affinché i secondi operino negli interessi dei primi. Il fatto che la proprietà sia separata dal controllo, tuttavia, fa sì che gli azionisti non abbiano la possibilità di monitorare le decisioni del management: ecco perché c'è bisogno di un sistema di controlli di governo societario.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
STUDI COMPETENTI IN MATERIA

CORPORATE FINANCE: VOCI CORRELATE

Analisi tassi

di Dott. Marco Chionetti del 05/06/2013

Parlando di tassi passivi in ambito aziendale, oltre al tasso della linea di credito, bisogna tener ..

Gestione tesoreria

di del 14/09/2016

La gestione della tesoreria rappresenta un'attività molto importante per l'amministrazione del denar..

Due-diligence contabile

di Rag. Walter Flavio Camillo del 28/03/2012

Con il termine anglosassone due diligence (più specificatamente due diligence review, traducibile ne..

Due-diligence legale

di del 21/03/2017

La due diligence legale è un'attività di approfondimento e di investigazione di informazioni e di da..

Crisi di liquidità

di Rag. Raffaella Parente del 31/03/2011

Il concetto di liquidità di un’azienda si riscontra nella capacità della stessa di procurare denaro ..