Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Co-marketing

del 31/03/2011
CHE COS'È?

Co-marketing: definizione

Il termine co-marketing (abbreviativo della definizione inglese cooperative marketing) chiamato anche marketing partnership oppure partnership commerciale o co-branding definisce un contratto tra soggetti di qualsivoglia natura (individui, enti, imprese, eccetera) sotto forma di accordo di investimento congiunto riguardante una o più variabili di marketing sottoscritto con la finalità di ottenere benefici nell'approccio al proprio mercato di riferimento.
Il co-marketing comprende attività di collaborazione e iniziative di marketing di tipo diverso; può capitare che una iniziativa di marketing si concentri maggiormente sulla negoziazione, un'altra si differenzi per il tipo di comunicazione, un'altra ancora per la sua regolamentazione giuridica. Ognuna di esse verrà presentata per i suoi caratteri distintivi, per i soggetti che ne hanno preso parte, per le variabili di marketing sulle quali i soggetti stessi hanno investito.
Le iniziative possono essere circoscritte nel tempo ed in tal caso si possono definire come azioni tattiche, ma possono anche prevedere sviluppi nel tempo perché presentano effetti determinanti per il business strategico dei partner e per la loro strategia di lungo periodo. In tal caso possono essere definite come operazioni strategiche.
Le variabili coinvolte dalla cooperazione possono essere:

  • gli acquisti: con lo scopo di aumentare il potere contrattuale nei confronti dei fornitori;
  • l’offerta: nel caso in cui la cooperazione riguardi la creazione di nuovi prodotti o di innovazioni nei prodotti;
  • i canali commerciali: la messa in comune di alcuni canali commerciali;
  • la promozione dei prodotti, dei servizi e dell'immagine sfruttando eventualmente i reciproci vantaggi competitivi;
  • l'acquisizione di nuovi clienti cooperando nella condivisioni di esperienza di mercato.

Tuttavia non sempre è facile identificare un motivo univoco per un accordo di partnership perché possono coesistere contemporaneamente più obiettivi.



COME SI FA

Il contratto va redatto per iscritto.


CHI

E’ preferibile richiedere l’assistenza di un avvocato al fine della migliore redazione delle clausole contrattuali, che varieranno da contratto a contratto in funzione del diverso obiettivo che si vuole perseguire, e della migliore tutela dei soggetti coinvolti.



FAQ

Per instaurare un rapporto di co marketing devo costituire una società?

Non è necessario, potendosi tranquillamente stipulare un semplice accordo di comarketing tra soggetti diversi, senza doverne costituire una nuova con il potenziale partner commerciale.

Per instaurare un rapporto di co marketing bisogna avere particolari requisiti?

No, è requisito necessario (e sufficiente) essere imprenditore (anche piccolo).

Per instaurare un rapporto di co marketing è necessario un investimento minimo?

Un investimento, seppur minimo, sarà senz’altro necessario ed ovviamente parametrato sulla base dell’ampiezza ed importanza  dell’iniziativa.
vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati

CONTRATTI COMMERCIALI: VOCI CORRELATE

Contratto di somministrazione

di Avv. Pierfrancesco Viti del 15/11/2012

La somministrazione è il contratto con il quale una parte si obbliga verso il corrispettivo del prez..

Mandato

di del 31/03/2011

Il contratto di mandato è l'accordo mediante il quale una parte (mandatario) si obbliga a compiere u..

Subfornitura

di del 31/03/2011

La Legge disciplina il contratto di subfornitura nelle attività produttive, che viene definito come ..

Trust

di Dott. Fabrizio Pescatori del 27/01/2011

In un’economia matura come quella in cui viviamo e dove sviluppiamo prevalentemente le nostre ..

Franchising

di del 31/03/2011

Il contratto di franchising, che trae origine dal diritto inglese, è il contratto col quale un impre..