Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Notificazione del trattamento della privacy

del 19/07/2017
CHE COS'È?

Notificazione del trattamento della privacy: definizione

La notificazione del trattamento della privacy è una dichiarazione attraverso la quale viene resa nota al garante per la protezione dei dati personali, da parte di un soggetto privato o pubblico, l'esistenza di una attività di raccolta e di impiego dei dati personali: il soggetto in questione è autonomo titolare del trattamento.


COME SI FA

Come si effettua la notificazione del trattamento della privacy?

Per procedere alla notificazione del trattamento della privacy è necessario recarsi sul sito Internet web.garanteprivacy.it e compilare il modello presente, avendo cura di non tralasciare nessuno dei campi previsti. Tutti i campi che sono contrassegnati da un asterisco devono essere riempiti: nel caso in cui non vengano compilati, la procedura di notificazione non può essere portata a termine. Occorre, tra l'altro, indicare se si tratta della prima notificazione, della cessazione del trattamento o di una modifica a una notificazione precedente. La procedura può essere effettuata solo per via telematica, e al momento non sono previste modalità differenti: non si possano usare, quindi, né dischetti né modelli cartacei. 


CHI

A dover eseguire la notificazione del trattamento della privacy sono i titolari dei trattamenti indicati dal garante con provvedimenti ad hoc o dalla legge. La notificazione deve avvenire prima che il trattamento cominci: può essere relativa a un trattamento solo o a più di un trattamento, ma con finalità correlate. Nel caso in cui vi sia una contitolarità del trattamento, è richiesta una notificazione autonoma da parte di tutti i contitolari, i quali sono tenuti a loro volta a indicare gli altri contitolari.


FAQ

1. Che cosa si intende con "nuova notificazione"?

Si parla di nuova notificazione per fare riferimento ai cambiamenti che sono entrati in vigore a partire dal 1° gennaio del 2004: a decorrere da quella data, infatti, devono procedere con la notificazione unicamente i titolari che eseguono un'attività di trattamento (o anche più di una) tra quelle che sono segnalate in maniera specifica dal Codice. In passato, invece, l'obbligo di eseguire la notificazione era in vigore per tutti i titolari. A partire dall'8 gennaio del 2009, poi, è subentrato un nuovo cambiamento: il garante, infatti, con un provvedimento apposito ha semplificato le procedure e stabilito che chi ha già effettuato una notificazione non sia tenuto a compierne una nuova. 

2. A che cosa servono le notificazioni?

Ogni notificazione del trattamento della privacy viene inserita all'interno di un registro pubblico che può essere consultato online da chiunque in maniera gratuita. In questo modo i cittadini hanno la possibilità di conoscere tutte le notizie riportate nelle notificazioni, che possono essere stampate, e di usarle in base alle finalità di applicazione della disciplina relativa alla protezione dei dati personali. Nei registri dei trattamenti non sono riportati i nomi dei soggetti a cui i dati si riferiscono: le notizie a cui si può accedere con la consultazione, in ogni caso, consentono di conoscere in maniera precisa quali sono le finalità della raccolta, quali tipologie di dati sono trattate, chi sono i responsabili, e così via. Nel caso in cui all'interno di una notificazione vengano riportate delle notizie non veritiere, si commette un reato: la falsa dichiarazione, infatti, può essere punita con un periodo di reclusione che va da un minimo di sei mesi a un massimo di tre anni. Anche chi non deve provvedere alla notificazione è tenuto a fornire a chi ne fa richiesta le informazioni del caso.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

PRIVACY: ADEMPIMENTI: VOCI CORRELATE

Documento Programmatico per la Sicurezza della privacy

di del 07/04/2017

Il documento programmatico per la sicurezza della privacy era un prospetto la cui redazione era prev..

Autorizzazione al trattamento della privacy

di del 30/08/2016

L'autorizzazione al trattamento della privacy corrisponde alla concessione della possibilità di usar..

Videosorveglianza e privacy

di Avv. Gianfranco Di Rago del 31/03/2011

La videosorveglianza consiste in sistemi di ripresa visiva, con o senza memorizzazione delle immagin..

Informativa sulla privacy

di Avv. Gianfranco Di Rago del 31/03/2011

L’informativa sulla privacy è il documento, orale o scritto, con il quale chi tratta i dati personal..

Risarcimento dei danni alla privacy

di del 15/09/2016

L'articolo 15 del D. Lgs. n. 196 del 2003, vale a dire il Codice della Privacy, prescrive il diritto..