Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Stima di danni

del 21/12/2016
CHE COS'È?

Stima di danni: definizione

La stima dei danni riguarda qualsiasi tipo di riduzione di produttività o di valore che viene provocata da un sinistro, da un fatto colposo o da un fatto doloso. Nel caso di un danno dovuto a un avvenimento colposo o doloso, secondo la legge il risarcimento deve provenire da chi ha commesso il fatto; nel caso di un danno dovuto a un sinistro (per esempio un furto, un incendio, una grandinata, e così via), invece, per la copertura dal danno il proprietario è tenuto a fare riferimento a una polizza assicurativa. Lo scopo delle assicurazioni è proprio quello di proteggere rispetto ai rischi connessi a eventi impossibili da prevedere. La stima dei danni permette di distinguere tra il cosiddetto danno emergente, noto anche come danno immediato, e il lucro cessante, cioè il danno futuro, che deve essere conteggiato nell'eventualità in cui dal danno derivi un calo del reddito futuro.


COME SI FA

Come avviene la stima di danni provocati da un incendio?

La stima di danni causati da un incendio si rende necessaria per gli incendi che riguardano non solo i fabbricati, ma anche i boschi, le colture arboree e altri contesti. Per quel che concerne i danni da incendio ai fabbricati che sono stati generati in maniera accidentale è necessario provvedere a una stima dell'indennizzo da offrire, che varia a seconda della polizza assicurativa. Al perito spetta il compito di accertare il valore del fabbricato al momento in cui il sinistro si è verificato: tale valore viene determinato in base allo stato di conservazione dell'immobile, al suo grado di vetustà, all'uso, alla quota di deprezzamento rispetto allo stesso immobile quando era nuovo e a tutte le altre cause che possono aver contribuito al deterioramento del fabbricato. L'ammontare della stima dei danni deriva dal costo di riparazione delle parti danneggiate e dal costo di ricostruzione delle parti distrutte. Il calcolo che bisogna fare è una moltiplicazione del costo di ricostruzione per il coefficiente di vetustà: alla cifra che si ricava è necessario sottrarre il valore dei materiali di recupero. L'indennizzo che viene assegnato corrisponde al danno moltiplicato per il coefficiente assicurativo, a cui si sottrae la franchigia, se prevista.


CHI

Un perito.


FAQ

1. Che cosa sono i danni da responsabilità civile?

I danni da responsabilità civile possono essere identificati in lesioni a cose o a persone che devono essere imputate, per fatti illeciti (siano essi colposi o dolosi), alla responsabilità dell'uomo. Il responsabile di un danno, secondo quanto previsto dal Codice Civile, è obbligato a risarcirlo, secondo imputabilità differenti a seconda dei casi. Dal momento che la casistica dei danni da responsabilità civile è molto ampia e variegata, per la loro stima in molti casi c'è bisogno di specifiche competenze settoriali: è il caso, per esempio, degli infortuni stradali e delle lesioni alle persone o alle cose che possono derivare da un incidente. 

2. In cosa consistono i danni da inquinamento ai fabbricati?

I danni da inquinamento ai fabbricati determinano una perdita di reddito per una ridotta domanda di dislocazione, una svalutazione per una ridotta domanda di acquisto, una quota di reintegrazione più elevata per la durata fisica dei fabbricati che diminuisce e spese di manutenzione più alte. Tutto ciò dipende dall'inquinamento chimico dell'aria, che favorisce il degrado dei fabbricati corrodendo i materiali. Il danno che concerne il degrado fisico che si è verificato equivale alle spese per la riparazione dei guasti.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

STIME E PERIZIE: VOCI CORRELATE

Quote e divisioni patrimoniali immobili

di del 31/07/2017

Le quote e divisioni patrimoniali di immobili entrano in gioco nel momento in cui le parti che condi..

Stima di aziende agricole

di del 28/07/2017

La stima di aziende agricole ha lo scopo di individuare il loro valore di mercato in modo tale che p..

Stime agrarie

di del 15/11/2017

Le stime agrarie hanno lo scopo di valutare i beni agrari e prevedere i valori che essi potranno ave..

Valutazione immobiliare

di del 18/04/2016

La valutazione immobiliare non è altro che la determinazione del valore di mercato di un bene immobi..

Stime per servitù

di del 07/04/2016

Le stime per servitù hanno a che fare con il calcolo dell'indennizzo che deve essere riconosciuto al..