Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Paesaggistica: Master Plan

del 07/09/2011
CHE COS'È?

Paesaggistica Master Plan: definizione

Si definisce Master plan un progetto strategico generale a lunga scadenza. Il master plan è particolarmente usato per la progettazione paesaggistica, poiché permette di definire le strategie di intervento in aree diverse e con tempi differenziati. Non molto usata è la traduzione italiana di piano direttore.
Il Master plan applicato alla conservazione è detto Conservation Master Plan (CMP) e a volte anche Conservation Management Plan (CMP).
Questo documento spiega il perché un sito ha un valore culturale significativo, illustra i pericoli a cui è soggetto, e indica le strategie da adottare per permetterne la conservazione.

Dott.ssa Ada Vittorina Segre
Ordine degli Agronomi di Bologna
Studio ‘Al Giardino Segre-to’


COME SI FA

Il Master Plan è un documento scritto che include i dati relativi al sito nella sua situazione attuale, ne analizza le componenti principali, ne definisce il valore e le componenti che lo rendono valido ed importante
Il CMP applicato alla conservazione paesaggistica è un documento che analizza la situazione attuale del sito (porzione di territorio, parco o giardino storico), il suo contesto ambientale, la sua evoluzione, e propone una valutazione storico-paesaggistica dello stesso.
Tale valutazione costituisce il punto di partenza per la conservazione del sito.
Il CMP identifica le minacce all’integrità del sito e propone a grandi linee una strategia di intervento.
Entrambi i documenti sono redatti sulla base di uno studio approfondito di dati di diversa natura e della loro elaborazione: contengono una parte analitica e una parte propositiva.


CHI

Le figure professionali che partecipano alla redazione di questi documenti possono essere molteplici e dipendono in larga misura dalle caratteristiche dell’oggetto di studio.
Nel caso di un CMP di un parco storico queste possono comprendere: progettisti, urbanisti, paesaggisti, geografi, idrografi, esperti in storia locale, archeologi, botanici, agronomi, forestali eccetera.


FAQ

Quanto tempo occorre per la redazione di un Master Plan o di un CMP?

Non esiste un tempo prestabilito a priori per la redazione di questo tipo di documento.Questo può variare da un minimo di tre mesi sino a due anni, in base all’estensione e complessità dell’area oggetto di questo studio e alle indagini in loco necessarie. 

Qual è l’utilità del Master Plan?

Il documento permette di stabilire una strategia di intervento a lungo termine e fornisce una visione di insieme, che diventa il punto di riferimento per lo sviluppo della progettazione dettagliata di varie parti del sito, suddivise in zone di intervento, e scalari nel tempo.Ogni intervento, anche parziale e finanziato individualmente, è correlato a tale visione di insieme. Si evitano così interventi inutili, si risparmiano risorse, e si utilizzano in maniera razionale quelle disponibili.

In quali casi è raccomandata la redazione di un Master Plan o di un CMP?

La redazione di un Master Plan è consigliata in tutti i casi in cui il progetto generale sia esteso e articolato, e non possa essere realizzato tutto in una volta.Il CMP è consigliato per la maggior parte dei siti storici soggetti a tutela ed in particolare per parchi e giardini storici.

Chi può richiedere la redazione di un Master Plan o di un CMP?

La redazione del documento è normalmente richiesta da un ente di controllo preposto alla tutela, meno sovente dal committente stesso.
vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati

PROGETTAZIONE PAESAGGISTICA E DEL VERDE: VOCI CORRELATE

Sculture in giardino

di Silvia Paesaggista Ghirelli del 27/06/2012

Le sculture nascono per diventare parte integrate del giardino, per arricchirlo amalgamandosi in mod..

Manto Erboso

di Silvia Paesaggista Ghirelli del 06/02/2012

Per manto erboso si intende una associazione vegetale polifita (costituita da più specie), formatasi..

Fitopatologo

di Silvia Paesaggista Ghirelli del 07/02/2012

Il fitopatologo è laureato in scienze agrarie e si occupa dello studio e della cura delle malattie d..

Progettazione terrazzi

di Arch. Carlo Cominazzini del 23/09/2011

Per progettazione terrazzi si intende la fase di ideazione finalizzata alla realizzazione di terrazz..

Inserimento paesaggistico

di Geom. Alice Cominazzini del 02/01/2012

L'inserimento paesaggistico è l'attenta valutazione della trasformazione paesaggistica che un nuovo ..