Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Istanze rettifica anomalie catastali

del 15/06/2012
CHE COS'È?
L'istanza rettifica anomalie catastali è quel procedimento che qualora avviato, permette all' ufficio catastale di rettificare, corregere o modificare quelle informazioni mancanti, incomplete o non esatte riguardanti un immobile.
L'istanza ha comunque come obiettivo principale quello di sopperire ed eliminare eventuali mancanze/dimenticanze dell'ufficio catastale nel corso del tempo, molto spesso questo procedimento viene avviato per la rettifica delle intestazioni catastali per passaggi di proprietà con atti pubblici precedenti all'anno 2000.
E' bene specificare che l'istanza non potrà mai essere accolta per una "variazione/cambiamento" spontaneo dell'utente sull'immobile, ma dovrà sempre essere accompagnata da un precedente (una vecchia variazione protocollata, un vecchio atto pubblico trascritto, una planimetria timbrata dall'ufficio ma mai associata a nessuna unità), non a caso si parla di "anomalia catastale"

COME SI FA
Per presentare l'istanza di rettifica basta compilare, con i propri dati anagrafici e i dati catastali dell' unità per la quale si interviene, il modello prestampato presente negli uffici. E' importante che lo faccia il proprietario o qualunque persona purchè delegata.
Il modello dovrà poi essere corredato da tutti gli allegati che giustificano l'anomalia con una breve descrizione della problematica, e dal proprio documento di identità (anche del delegante qualora si intervenga per terzi).
Ovviamente è fondamentale protocollare allo sportello la domanda completa e tenere una copia timbrata dall'ufficio per poi controllare l'esito e nelle settimane successive.
I tempi di risposta all' istanza sono variabili a seconda dell'intervento richiesto e della sua complessità ma solitamente 30 giorni sono necessari.

CHI
L'istanza per rettifica anomalie catastali può essere presentata dal proprietario o da una persona delegata direttamente all'ufficio catastale, è consigliato comunque prima di intraprendere qualsiasi attività consultarsi con un tecnico per valutare la complessità dell' intervento e recuperare i documenti necessari all'esecuzione dell' iter.

vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e la Privacy
Voglio ricevere le newsletter di Professionisti.it
Voglio ricevere informazioni dai partner di Professionisti.it
VOCI CORRELATE
Categoria catastale

di Arch. Marco Cavallé del 08/09/2011

Le categorie catastali, nate a seguito della creazione del Nuovo Catasto Edilizio Urbano nel 1939, c..

Zona censuaria

di del 04/12/2015

La zona censuaria costituisce una porzione uniforme di territorio provinciale: può essere rappresent..

Rendita catastale presunta

di del 05/09/2011

La rendita catastale presunta è il valore attribuito ai fini fiscali a tutte le unità immobiliari ca..

Classe catastale

di Geom. Stefano Vaghi del 24/02/2012

La classe catastale è un parametro che identifica il grado di produttività delle unità immobiliari a..

Scheda catastale

di Arch. Silvia Volpe del 18/12/2014

La scheda o planimetria catastale è un documento che riporta il disegno tecnico (di regola in scala ..