Consulenza o Preventivo Gratuito

Decreto mutui: clausola sul pignoramento casa

del 04/05/2016

Decreto mutui: clausola sul pignoramento casa

Secondo le nuove regole sul pignoramento casa previste dal decreto mutui approvato dal Consiglio dei Ministri, che recepisce la direttiva comunitaria 17/UE, dopo 18 rate insolute (la prima versione del testo ne prevedeva 7) del mutuo la banca può pignorare l’immobile e venderlo senza procedura giudiziaria anche se si tratta della prima casa. La norma non è retroattiva, quindi non riguarda mutui già in essere, nemmeno se interviene un’eventuale surroga: diritto alla portabilità, trasferendo il mutuo presso un’altra banca.

L’opzione non scatta in automatico ma deve essere esplicitamente prevista dal contratto. La banca o l’intermediario finanziario hanno l’obbligo di informarlo adeguatamente sulla presenza di tale clausola.

Da evidenziare la regola sul debito residuo: se il prezzo di vendita dell’immobile pignorato risulta essere più basso della quota di mutuo non ancora saldato alla banca, sarà quest’ultima a rimetterci la differenza, che non potrà quindi gravare sul consumatore. Se invece il prezzo di vendita dell’immobile risultasse più alto del mutuo residuo, il consumatore avrà diritto a tenersi la differenza.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
La tutela dell'acquirente nella vendita degli immobili da costruire

Avv. Fabio Benatti del 12/09/2011

Il decreto legislativo n. 122 del 20 giugno 2005 è volto a tutelare il promissario acquirente di un...

Il ruolo del mediatore immobiliare

Avv. Raffaello Boni del 02/04/2012

La recente sentenza n. 4830 della Corte di Cassazione del 26 marzo ribadisce con fermezza un princip...

ACE Lombardia: istruzioni per professionisti e privati

Arch. Silvia Volpe del 29/03/2013

Con Decreto Dirigente Unità Organizzativa 23 ottobre 2012 n. 9433 sono state introdotte novità rig...