Consulenza o Preventivo Gratuito

La Riforma Fornero e i contratti di somministrazione

del 05/11/2012

La Riforma Fornero e i contratti di somministrazione

L’art. 5, comma 4-bis del d.lgs. 368/2001: dispone: “…qualora   per   effetto   di successione di contratti a termine per lo  svolgimento  di  mansioni equivalenti il rapporto di lavoro fra lo stesso datore di lavoro e lo stesso lavoratore abbia complessivamente superato  i  trentasei  mesi comprensivi di proroghe e rinnovi, indipendentemente dai  periodi  di interruzione che intercorrono tra un contratto e l'altro, il rapporto di lavoro si considera a tempo indeterminato…”.

La riforma Fornero è intervenuta sui criteri di computo del tetto massimo di 36 mesi aggiungendo all’articolo il periodo seguente: “…ai fini del computo del periodo  massimo  di  trentasei  mesi  si  tiene altresì conto dei periodi di missione  aventi  ad  oggetto  mansioni equivalenti, svolti fra i medesimi soggetti, ai sensi del comma 1-bis dell'articolo 1 del presente decreto e del comma 4  dell'articolo  20 del decreto legislativo 10  settembre  2003,  n.  276,  e  successive modificazioni…”.

L’aggiunta legislativa rivela una “ratio” anti-elusiva: avendo inserito nel computo del termine anche i periodi occupazionali svolti in regime di somministrazione di lavoro a tempo determinato (con equipollenza di mansioni) risulta chiaro l’intento di evitare un utilizzo in frode alla legge di queste fattispecie contrattuali volto ad aggirare l’ostacolo temporale posto dalla norma per l’impiego del medesimo lavoratore in equivalenza di mansioni.

Tuttavia questo criterio è destinato ad operare in riferimento a contratti di somministrazione a termine, stipulati in data successiva al 18 luglio 2012 (data di entrata in vigore della l.92/12).

Avvocato Francesco Rotondi, LABLAW-Studio legale

 

 

 

 

 

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Somministrazione e rilancio dell’occupazione

del 08/07/2010

Con la Legge 23 dicembre 2009, n. 191 (Finanziaria 2010) il legislatore apportando importanti mod...

Il dirigente a progetto

del 13/07/2010

Sono sempre più numerose le aziende italiane che scelgono di avere un dirigente per il tempo necessa...

In Italia migliaia di lavoratori sono in nero

del 09/09/2010

Secondo l’Ufficio Studi della Confartigianato sono poco meno di 650.000 i lavoratori irregolari in...