Consulenza o Preventivo Gratuito

Maltrattamenti, mai offendere la moglie che non lavora

del 05/11/2012

Contatta | Avv. Anna Maria Ghigna e Avv. Simone Campi
Corso Strada Nuova 128 Pavia 27100 Pavia (PV)
Maltrattamenti, mai offendere la moglie che non lavora

Secondo il codice penale chiunque maltratta una persona della propria famiglia, un minore degli anni quattordici, una persona sottoposta alla sua autorità o a lui affidata per ragione di educazione, istruzione, cura, vigilanza o custodia o per l'esercizio di una professione o di un'arte, è punito con la reclusione da uno a cinque anni.

Va segnalata una recente sentenza della Suprema Corte (n. 40845/2012), secondo la quale costituisce reato di maltrattamento anche l’offesa alla propria moglie che, non avendo un lavoro, non contribuisce al sostentamento materiale della famiglia.

Nel caso di specie il marito era accusato di maltrattamenti per aver offeso la moglie facendole pesare il fatto di non contribuire al menage familiare, in quanto ancora impegnata negli studi universitari.

La motivazione della sentenza in parola si fonda principalmente sulla ripetitività degli episodi posti in essere dal marito. Infatti, ritornando al caso esaminato dalla Corte di Cassazione, l'uomo era solito offendere la moglie facendole pesare di essere a suo carico si' da instaurare “un regime di vita logorante, volto al continuo discredito della moglie, annientandone la personalità”.

E’ dunque lecito affermare che, per la configurazione del reato di maltrattamenti, non sia sufficiente un unico episodio di offesa,  necessitando, al contrario,  il carattere della ripetitività delle condotte.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Diritto del padre al congedo

Rag. Maurizio Cason Villa del 22/02/2012

Con una sentenza dello scorso 9 febbraio 2012 viene riconosciuto al padre il diritto di usufruire d...

No ai rapporti sessuali, la separazione è addebitabile

Avvocato Simone Campi del 04/12/2012

In Italia, si stima che all'incirca un terzo delle coppie sposate non consumino alcun rapporto ses...