Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Edilizia: rendering e fotorendering

del 23/09/2011
CHE COS'È?

Edilizia rendering e fotorendering: definizione

Rendering è la rappresentazione finale di un'immagine generata da una vista tridimensionale.
Esistono varie tipologie di rendering: rendering fotorealistici, rendering ad effetto, rendering a schizzo, rendering a tratto, rendering che simulano disegni ad acquerello, eccetera, tutti generati comunque da applicazioni presenti all'interno degli stessi programmi di renderizzazione o in fase di postproduzione attraverso programmi noti di fotoritocco. Un genere particolare di rendering è invece quello creato a mano che utilizza le tecniche grafiche pittoriche tradizionali.
Fotorendering è il montaggio del rendering prodotto all'interno di una foto per simularne l'inserimento nell'ambientale reale.

Arch. Carlo Cominazzini
Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano
Arcom3 Architettura e Multimedia Srl

COME SI FA
Per realizzare un rendering di buona fattura occorre innanzitutto disporre di un software di grafica tridimensionale e di un sistema computerizzato con requisiti adeguati (processore, memorie, scheda grafica, eccetera) per creare un modello tridimensionale.
Una volta scelta la vista tridimensionale si potrà iniziare la fase di renderizzazione o utilizzando lo stesso programma (tutti i migliori software 3d ormai contengono un proprio programma di rendering), oppure esportando la vista 3d in programmi specifici e più performanti per la renderizzazione .
E' fondamentale innanzitutto la scelta del giusto punto di vista (per le viste d'interni la camera deve trovarsi ad altezza occhio e avere un'apertura di 60/80° in modo da non deformare gli oggetti). L'inquadratura deve essere il più possibile simile a quella di una macchina fotografica nelle vostre mani.
Dopo aver assegnato i materiali ad ogni elemento del progetto e inserito le varie luci nella giusta posizione per creare gli effetti desiderati è possibile avviare il rendering vero e proprio.
L'operazione richiede complessivamente varie ore di lavoro distribuite più o meno equamente tra le varie fasi descritte.
Il rendering finale può alla fine essere “arricchito“ con l'inserimento di immagini di oggetti e persone utilizzando noti programmi di fotoritocco.

CHI
I rendering possono essere realizzati da chiunque. Va da sé, comunque, che per realizzare un buon rendering architettonico occorre conoscere a fondo il progetto, avere buone conoscenze del disegno e delle tecniche fotografiche relative all'illuminazione, all'inquadratura e al taglio della scena, talento per i colori, nonché possedere una buona dose di pazienza.

vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

URBANISTICA: VOCI CORRELATE

Gara d'appalto: documenti e procedure

di del 28/01/2016

I documenti e le procedure da rispettare in una gara d'appalto variano a seconda dei casi. Il Decret..

Regolamento locale di igiene

di del 14/12/2015

Il regolamento di igiene locale è un atto normativo che regola tutte le attività di trasformazione e..

Piano energetico comunale

di del 23/05/2017

Il piano energetico comunale è uno strumento di pianificazione obbligatorio in Italia per tutti i Co..

Piano di edilizia economica e popolare

di del 13/10/2016

Il piano di edilizia economica e popolare è uno strumento attuativo dei piani urbanistici generali c..

Rapporti aeroilluminanti

di del 31/03/2011

I rapporti aeroilluminanti esprimono il rapporto tra la superficie illuminante (vetrata) e/o la supe..