Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Prato verticale

del 27/06/2012
CHE COS'È?

Prato verticale: definizione

Il prato verticale è stato  studiato per essere adattabile alle diverse necessità progettuali ed estetiche,  sviluppando un sistema che verticalizza una necessità atavica dell’uomo: creare un giardino botanico in contesti non prettamente naturalistici.

I campi d’applicazione, nel rispetto delle esigenze botaniche, sono molteplici:

  -  rivestimenti architettonici esterni su strutture nuove e pre-esistenenti declinabili in tutte le tipologie progettuali
  - rivestimenti architettonici per interni con l’applicazione di un modulo base integrato con le componenti necessarie al sistema
  - arredo urbano e infrastrutture come barriere stradali antirumore e cortine murarie
  - comunicazione pubblica e privata attraverso l’utilizzo dei pixel di cui il modulo base è composto e che consentono, su progetto, la realizzazione di loghi e texture personalizzate

Il prato in verticale si concretizza attraverso l'uso di un nuovo materiale architettonico composto da un medium organico vivente, collocato, senza necessità di substrato naturale di posa, all'interno di appositi pannelli contenitori in polipropilene riciclato.Attraverso un sistema capillare di nutrimento mediante microirrigazione, si permette all’erba di vivere e crescere in totale autonomia e in posizione verticale.

Il risultato tecnico-estetico sarà quello di un prato posizionato in verticale che grazie all’utilizzo dei pixel biovegetali potrà essere utilizzato per creare pattern e texture.

Il sistema prevede una produzione industriale supportata da una progettazione personalizzata.

Le caratteristiche rivoluzionarie di questo sistema :

    - ecosostenibilità, riciclabilità, miglioramento dell’ambiente
    - semplicità e rapidità di messa in opera
    - effetto estetico immediato: il pannello è fornito perfettamente inerbito
    - rivestimento ventilato con spessori ridotti
    - accoppiabilità del pannello ad altri materiali comunemente utilizzati nei rivestimenti di facciata
    - modularità e adattabilità alle diverse esigenze architettoniche progettuali

vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

PROGETTAZIONE PAESAGGISTICA E DEL VERDE: VOCI CORRELATE

Fitoiatra

di Silvia Paesaggista Ghirelli del 07/02/2012

Il fitoiatra è colui che per professione si occupa della difesa e della cura delle piante.Deve posse..

Giardino storico

di Silvia Paesaggista Ghirelli del 08/02/2012

Secondo la “Carta di Firenze”, scritta il 21 maggio 1981 dal Comitato internazionale dei giardini st..

Cavedio

di Silvia Paesaggista Ghirelli del 27/06/2012

Nell'architettura moderna il cavedio - denominato talvolta anche chiostrina, vanella o pozzo di luce..

AIAPP

di Dott.ssa Marcella Minelli del 15/11/2012

L'AIAPP (Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio ) rappresenta in Italia, dal 1950, i pr..

Giardino pensile

di Silvia Paesaggista Ghirelli del 27/06/2012

Il verde pensile  che negli ultimi anni  è diventato così attuale ha in effetti solo pregi e svantag..