Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

La gestione integrata dei rischi aziendali

del 31/01/2012
CHE COS'È?

La gestione integrata dei rischi aziendali: definizione

Il risk management è una disciplina molto ampia che abbraccia tutti i rischi aziendali e che, attraverso specifici modelli procedurali e strumenti di gestione manageriale, favorisce il rispetto degli obblighi previsti dalle norme in vigore.
La moderna dottrina aziendalistica propone un modello definito "Global Risk Management" ovvero di gestione integrata del rischio che si impone non come semplice modello di gestione del rischio stesso, bensì come un nuovo approccio culturale e che si traduce in una logica gestionale diretta all'introduzione graduale dell'attività di controllo in azienda supportandola nella creazione di un clima etico correttamente orientato.
Se vero è che il rischio è connaturato all'attività aziendale e non può essere coperto o trasferito a terzi, altrettanto chiaro appare il fatto che i rischi associati sono per loro natura di carattere tecnico-operativo e come tali possono essere oggetto di gestione e di misurazione con lo scopo di ridurne il potenziale impatto negativo.
Conoscere la rischiosità della propria azienda dimostra la consapevolezza della gestione efficace del core business. Attraverso l'analisi e la quantificazione dei rischi e delle loro interrelazioni, l'attività di Global Risk Management fornisce all'azienda supporto utile affinché proprietà e management possano decidere con consapevolezza e con corretto tempismo, le azioni più opportune per la salvaguardia del valore dell'impresa, avendo riguardo anche al giusto equilibrio tra costi e benefici.

Dott. Mario Basilico
Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Busto Arsizio
Interprofessionale Srl

COME SI FA
Approcciare il Global Risk Management presuppone affrontare un percorso in tre fasi:

  1. Risk Assessment, che consiste nell'analisi delle diverse aree o funzioni operative che compongono l'attività aziendale, con lo scopo di individuare i fattori di rischio che possono incidere sul corretto funzionamento dell'azienda;
  2. Risk Management, processo che include la definizione delle necessarie azioni da intraprendere per la gestione dei rischi aziendali con l'obiettivo di colmare il gap tra rischi percepiti e rischi effettivi. Occorre pertanto procedere con la costruzione di presidi strutturali ed organizzativi idonei;
  3. Risk Control, che consiste nella gestione del rischio residuo attraverso il monitoraggio della situazione aziendale anche a fronte di eventi interni, come nel caso di cambiamenti organizzativi.

CHI
L'implementazione del modello di Global Risk Management presuppone il coinvolgimento dei vertici aziendali e della funzione organizzazione dell'impresa, coadiuvata da professionisti qualificati e con un importante bagaglio di esperienza sia sotto il profilo normativo che della specifica conoscenza dei processi aziendali e dei rischi correlati.

vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

RISK MANAGEMENT: VOCI CORRELATE

Rischi riconducibili alle risorse umane

di Dott. Mario Angelo Basilico del 01/02/2012

La recente legislazione dimostra una grande attenzione da parte dello Stato italiano verso la sicure..

Rischi ambientali

di Dott. Mario Angelo Basilico del 02/02/2012

Con la pubblicazione del decreto legislativo 7 luglio 2011, n.121 si è concluso il recepimento della..

Rischi correlati ai rapporti con i consumatori

di Dott. Mario Angelo Basilico del 31/01/2012

Le aziende che offrono beni o servizi ai consumatori sono tenute al rispetto delle norme contenute n..

Responsabilità amministrativa delle imprese

di Dott. Mario Angelo Basilico del 30/01/2012

Il decreto legislativo 8 giugno 2001 n. 231 (“decreto legislativo 231/2001”), recante la “Disciplina..