Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Polizza vita

del 19/04/2012
CHE COS'È?

Polizza vita: definizione

Il contratto di polizza vita è un contratto stipulato da una compagnia di assicurazioni con il contraente della polizza stessa. Il contraente, che di fatto è il proprietario del contratto, è colui che si impegna a versare i premi, siano questi annuali, o il premio, qualora si tratti di un contratto a premio unico.
Il contraente, nelle forme meno complesse, può rivestire anche il ruolo di assicurato e di beneficiario.
In particolare l’assicurato è la persona sulla cui vita si basa il contratto di assicurazione.
Il beneficiario è la persona o le persone che beneficeranno della liquidazione della polizza al verificarsi dell’evento previsto dal contratto.
Il caso più tipico dove il contraente riveste tutti i ruoli è il caso di polizze "previdenziali" o "pensionistiche", dove al raggiungimento della data stabilita il contraente ha versato tutti i premi previsti ed essendo (assicurato) ancora in vita beneficerà della corresponsione di una rendita vitalizia o di un capitale da parte della compagnia. Spesso questo tipo di contratto prevede anche la corresponsione di un capitale in caso di morte dell’assicurato, normalmente si tratta della restituzione dei premi versati, maggiorati della percentuale prevista dalla rivalutazione a termini di contratto.
Una variante di questa tipologia di polizza vita, detta polizza "mista", può prevedere la liquidazione di un capitale certo e indipendente dai premi versati in caso di premorienza dell’assicurato, questo a fronte di un piccola parte del premio dedicata allo scopo.
Le polizze "vita caso morte", invece, prevedono che a fronte del versamento di un premio annuale o unico da parte del contraente, la compagnia, al verificarsi della morte dell’assicurato, paghi un capitale pattuito in polizza a uno o più beneficiari. Se, al termine della durata del contratto, l’evento (morte) non si è verificato, non è previsto nessun rimborso. 
Questo particolare tipo di contratto è utilizzato per far fronte a particolari necessità di garantire somme di denaro qualora venga meno l’esistenza di chi produce un reddito (per esempio:  contraente = padre produttore di reddito; assicurato = padre;  beneficiari = moglie disoccupata, figli studenti).
Le polizze vita a "vita intera" sono contratti con le stesse figure previste per gli altri tipi di contratto, ma con caratteristiche più marcatamente finanziarie. Il contraente, spesso anche assicurato, dopo aver designato i beneficiari, può gestire i valori conferiti in polizza come se fossero investimenti finanziari con la differenza che al verificarsi della sua dipartita le somme verranno devolute dalla compagnia ai beneficiari. 
Questo tipo di contratto viene spesso utilizzato per mettere in condizione eredi di ingenti patrimoni di far fronte ai costi di successione.


FAQ

Possono essere variati i beneficiari di una polizza vita?

Il contraente di una polizza vita generalmente può variare i beneficiari a sua discrezione dando comunicazione alla compagnia e designando tali anche persone che non sono nel suo asse ereditario, fatte salve le quote di legittima.

Sulla somma pagata dalla compagnia di assicurazione va pagata la tassa di successione?

Una peculiarità dei capitali pagati dalla compagnia ai beneficiari è che si tratta di somme esenti da tassa di successione.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

DIRITTO ASSICURATIVO: VOCI CORRELATE

Polizze assicurative finanziarie

di Dott. Claudio Griziotti del 21/09/2011

Gli elementi principali di un qualsiasi contratto di assicurazione sono:l’assicuratore, che si obbli..

Polizza assicurativa

di Dott. Claudio Griziotti del 15/11/2011

Il contratto di assicurazione è un accordo stipulato tra due parti, disciplinato dall'articolo 1882 ..

Polizza a rate

di del 24/04/2017

Una polizza a rate permette, attraverso il ricorso al credito, di pagare le tariffe dei premi assicu..