Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Progettazione urbana

del 02/09/2016
CHE COS'È?

Progettazione urbana: definizione

La progettazione urbana è lo scopo dell'urbanistica, vale a dire la disciplina che si occupa dello studio della città e, più in generale, del territorio antropizzato, cioè l'insediamento urbano. Questa progettazione chiama in causa la pianificazione organica degli spazi e delle modifiche che possono essere apportate al territorio che fa parte della città o che comunque è connesso a essa. Certo, rientrano in tale attività anche gli aspetti di tutela, gestionali, normativi e programmativi di un assetto territoriale, con una particolare attenzione nei confronti della costruzione delle infrastrutture.


COME SI FA

A cosa serve la progettazione urbana?

La progettazione urbana compare per la prima volta nell'Ottocento, il periodo in cui nasce l'urbanistica come disciplina autonoma, avendo lo scopo di organizzare e gestire la crescita urbana che ha seguito la rivoluzione industriale. Insomma, è una progettazione che in un certo senso serve a mettere ordine, ma è al tempo stesso anche uno strumento di controllo sul territorio finalizzato ad arrivare a trasformazioni che abbiano come fine ultimo il bene comune. Nel contesto della progettazione urbana, si deve cercare sempre di trovare il giusto equilibrio tra le esigenze degli individui e quelle della comunità, senza mai perdere di vista l'interesse pubblico. Per fare sì che la progettazione garantisca risultati apprezzabili, è indispensabile studiare i sistemi urbani e curare soprattutto il loro funzionamento complessivo, così che la pianificazione degli spazi urbani possa essere organizzata tenendo conto delle normative in vigore e del bisogno di assecondare e incentivare uno sviluppo futuro.


CHI

Un urbanista.


FAQ

1. Quali sono le basi della progettazione urbana?

Si può sostenere che uno degli obiettivi della progettazione urbana sia quello di ipotizzare uno spazio urbano che sia vivibile non solo nello spazio ma anche nel tempo. Quando si parla di pianificazione urbanistica, in sostanza, si pensa alle numerose opzioni che possono orientare l'organizzazione dello spazio, anche localizzando le attività presenti sul territorio. Per la progettazione urbana non si deve tenere conto unicamente dell'urbanistica, ma anche della sociologica, dell'architettura, dell'ingegneria e di altre discipline parallele, in modo che i piani di recupero ambientale, di riqualificazione urbana, di edilizia e di accompagnamento sociale si integrino tra loro alla perfezione.

2. Com'è cambiata la progettazione urbana nel corso del tempo?

Come è facile immaginare, con il passare degli anni e dei decenni la progettazione urbana è andata incontro a variazioni e cambiamenti significativi: se un tempo lo scopo era quello di gestire l'espansione delle città, oggi il traguardo più importante è quello di una gestione che non tenga conto dei confini territoriali convenzionali ma si basi su quella che è stata definita città diffusa. Non ha più senso, attualmente, parlare di un confine tra la città e la campagna, mentre si presta più attenzione a concetti come la progettazione ambientale, la pianificazione territoriale e la sostenibilità, per un utilizzo adeguato e ponderato delle risorse a disposizione sul territorio, che non devono essere esaurite ma dovranno poter essere impiegate anche dalle generazioni future. La geografia, l'ecologia, l'economia e il diritto sono discipline che è bene prendere in considerazione, poiché oggi la migliore progettazione urbana possibile è quella che prende spunto dal coordinamento di saperi differenti. 

3. Quali sono i piani più importanti per la progettazione urbana?

In Italia, si fa riferimento al piano regolatore generale, che a seconda delle regioni ha nomi diversi (per esempio, piano di governo del territorio, abbreviato in PGT, in Lombardia). 
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA DI EDIFICI RESIDENZIALI: VOCI CORRELATE

Progetto edilizio preliminare

di Geom. Alice Cominazzini del 28/09/2011

Nel caso specifico dei contratti pubblici per l'appalto di opere edili, il progetto preliminare è il..

Progettazione edificio civile

di Arch. Carlo Cominazzini del 08/03/2012

La progettazione di un edificio civile è il procedimento di ideazione grafica di una costruzione ad ..

Progettazione box

di del 08/06/2017

Nel momento in cui si provvede alla progettazione box, è opportuno tenere conto delle prescrizioni n..

Progetto edilizio esecutivo

di Arch. Walter Caglio del 27/07/2011

Il Progetto edilizio esecutivo, più comunemente chiamato Progetto esecutivo, è quella fase della pro..

Bioarchitettura

di del 24/05/2012

La bioarchitettura, che somma in sè conoscenze provenienti da vari ambiti, si pone come obiettivo il..