Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Srl: esclusione del socio

del 04/10/2011
CHE COS'È?

Srl esclusione del socio: definizione

L'esclusione del socio è la reazione naturale della società ai comportamenti del socio che contravvengono alle obbligazioni da lui assunte al momento della costituzione della società o, in ogni caso, del suo ingresso nella compagine sociale.

La disciplina dell'esclusione del socio nelle srl è principalmente contenuta negli articoli 2473-bis e 2466 codice civile.

L'articolo 2473-bis codice civile dispone che "l'atto costitutivo può prevedere specifiche ipotesi di esclusione per giusta causa del socio. In tal caso si applicano le disposizioni del precedente articolo, esclusa la possibilità del rimborso della partecipazione mediante riduzione del capitale sociale".

I soci hanno, quindi, innanzitutto la possibilità di inserire nell'atto costitutivo clausole di esclusione purché le stesse siano

  • specifiche
  • per giusta causa.

Pertanto, si deve reputare invalida una clausola statutaria di esclusione che faccia riferimento generico all’interesse della società o che si appalesi del tutto arbitraria ed ingiustificata.

Mentre l'articolo 2466 codice civile, rubricato "Mancata esecuzione dei conferimenti", al comma 3 prevede che nel caso in cui il socio sia moroso nell'effettuazione dei conferimenti possa essere ex lege escluso dalla società. In questa ipotesi, qualora risulti impossibile la vendita della partecipazione del socio moroso, "gli amministratori escludono il socio, trattenendo le somme riscosse. Il capitale deve essere ridotto in misura corrispondente".


Avv. Laura Durello

Avv. Marco Agami

Ordine degli Avvocati di Padova
ACLaw - Ceccon & Associati



COME SI FA

In mancanza di regole stabilite nell'atto costitutivo circa il procedimento per l'esclusione del socio, e nell'assenza di una precisa disciplina dedicata alle Srl, si discute se a questa fattispecie possa applicarsi la corrispettiva norma delle società di persone di cui all’articolo 2287 codice civile, oppure quella di cui all'articolo 2533 codice civile dedicato alle società cooperative.
Nel primo caso, l'esclusione andrebbe deliberata dai soci e avrebbe effetto decorsi 30 giorni dalla comunicazione dell'esclusione al socio escluso. Entro il suddetto termine, il socio escluso potrebbe presentare opposizione al Tribunale, che avrebbe facoltà si sospendere l'efficacia della delibera di esclusione sino alla conclusione del procedimento di opposizione.

Mentre nel secondo caso andrebbe deliberata dagli amministratori e avrebbe effetto con l'annotazione della delibera nel libro soci, salva sospensione dell'efficacia dell'esclusione disposta dal Tribunale a cui l'escluso sia ricorso in opposizione nel termine di 60 giorni dalla comunicazione.

L'applicazione dell'una o dell’altra normativa dipenderà dalla qualificazione giurisprudenziale che verrà data alla Srl e quindi se verrà ricondotta nell'alveo delle società personali o meno.


CHI
Come prima accennato, non è previsto dalla legge quale sia l'organo sociale competente per deliberare l'esclusione di un socio nei casi previsti dalla legge o dall'atto costitutivo della società. In mancanza di un procedimento di esclusione definito dall'atto costitutivo o dallo statuto, si potrà applicare il procedimento previsto per le società di persone all'articolo 2287 codice civile, che attribuisce la competenza all'assemblea dei soci (con esclusione del voto del socio da escludere) oppure il procedimento previsto dall'articolo 2533 codice civile per le società cooperative, che invece attribuisce il potere agli amministratori.


FAQ

Quali cause possono essere previste dall’atto costitutivo per l’esclusione di un socio?

Le clausole di esclusione facoltativa del socio possono essere, ad esempio, riconnesse a particolari situazioni soggettive in cui si venga a trovare il socio medesimo, come ad esempio in caso di interdizione, inabilitazione ovvero condanna a pena che importi l’interdizione temporanea dai pubblici uffici.
vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA: VOCI CORRELATE

Srl: morte del socio

di Avv. Marco Agami del 31/03/2011

La morte di un socio di una società a responsabilità limitata è un evento che, in genere, non compor..

Società semplificata a responsaibilità limitata

di Avv. Nicola Soldati del 19/03/2012

La società semplificata a responsabilità limitata è una società di capitali che si caratterizza per ..

Società a responsabilità limitata

di Dott. Franco Alessio del 26/01/2011

La società a responsabilità limitata è un ente dotato di personalità giuridica, che rientra nel nove..

Srl: azione di responsabilità controlli individuali

di Avv. Nicola Soldati del 22/03/2011

Nella società a responsabilità limitata, gli amministratori sono solidalmente responsabili verso la ..

Srl: costituzione

di Dott. Giuliano Canovi del 04/10/2011

Una società a responsabilità limitata può essere costituita con contratto o con atto unilaterale. L’..