Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Collaudo e verifiche impianti fabbricati

del 28/10/2015
CHE COS'È?

Collaudo e verifiche impianti fabbricati: definizione

Il collaudo e le verifiche degli impianti fabbricati sono obbligatori per tutti gli impianti che sono collocati al servizio di edifici o inseriti dentro di essi (tenendo conto anche delle pertinenze relative), a prescindere dalla destinazione di utilizzo. Sono inclusi gli impianti radiotelevisivi, gli impianti elettronici in generale e le antenne, gli impianti sanitari e idrici di qualsiasi specie o natura, gli impianti di protezione antincendio e gli impianti di sollevamento di cose o persone per mezzo di scale mobili, montacarichi o ascensori. Fanno parte dell'elenco degli impianti interessati dagli obblighi di certificazione anche gli impianti per l'utilizzo e la distribuzione di gas, di qualunque genere essi siano, incluse le opere di ventilazione e aerazione dei locali e quelle di evacuazione dei prodotti della combustione. Sono inclusi, inoltre, gli impianti di utilizzo, di distribuzione, di trasporto, di trasformazione e di produzione dell'energia elettrica, gli impianti per l'automazione di barriere, cancelli e porte, gli impianti di protezione contro lo scariche atmosferiche, gli impianti di climatizzazione, gli impianti di riscaldamento, gli impianti di refrigerazione e gli impianti di condizionamento di qualunque specie o natura, incluse le opere di evacuazione dei prodotti delle condense e della combustione. 


COME SI FA

Come si riconosce un'impresa abilitata al collaudo e alle verifiche degli impianti fabbricati?

Le imprese in questione devono essere dotate di un certificato di riconoscimento, il quale viene rilasciato dalle camere di commercio o dalle commissioni provinciali per l'artigianato previo riconoscimento dei requisiti professionali e tecnici del caso. A tale scopo è necessario che venga presentata la dichiarazione di avvio dell'attività, con l'indicazione dei tipi di impianto per i quali si ha intenzione di svolgere l'attività e la dichiarazione del possesso dei requisiti tecnici. Le camere di commercio dispongono degli elenchi delle imprese abilitate alle quali è possibile fare riferimento, oltre che dei tariffari. 


CHI

Un architetto specializzato in pratiche edilizie, progettazione di edifici residenziali, barriere architettoniche, collaudo e agibilità, consulenze tecniche, stime e perizie, efficienza energetica. Le aziende abilitate alla certificazione degli impianti, vale a dire alla redazione della dichiarazione di conformità e dei documenti di progetto, sono quelle che risultano iscritte nell'albo provinciale delle imprese artigiane o nel registro delle imprese, a patto che il responsabile tecnico, il rappresentante legale o l'imprenditore individuale possiedano i requisiti formali prescritti, vale a dire una laurea in materia tecnica specifica, un attestato di formazione professionale, una qualifica o un diploma con specializzazione, lo svolgimento di una prestazione lavorativa nel settore per almeno quattro anni, e così via. 


FAQ

1. Quali sono le normative di riferimento in materia?

Il regolamento che include le disposizioni relative all'installazione, alle verifiche e al collaudo degli impianti all'interno degli edifici è stato emanato dal Decreto Ministeriale numero 37 del 2008 del Ministero dello Sviluppo Economico, secondo quanto previsto dalla legge 248 del 2005. Questo regolamento ha sostituito e abrogato il dpr 447/91 e parte della legge 46/90 e del testo unico dell'Edilizia. Il decreto presenta nuove disposizioni a proposito della sicurezza degli impianti negli edifici, con regole riguardanti gli adempimenti a cui devono badare i proprietari nel caso in cui gli immobili vengano venduti e, soprattutto, le certificazioni al momento dell'installazione degli impianti o in caso di modifica, sia che si tratti di manutenzione straordinaria, sia che si tratti di ampliamento, sia che si tratti di trasformazione.

2. In cosa consiste la certificazione del collaudo e delle verifiche?

Semplicemente, le imprese abilitate provvedono all'emissione di specifici documenti, che includono il progetto, il libretto di uso, la dichiarazione di conformità e il libretto di manutenzione. Nel caso di impianti che sono stati modificati o installati prima del 27 marzo del 2008, inoltre, è richiesta anche la produzione della cosiddetta dichiarazione di rispondenza.
vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
STUDI COMPETENTI IN MATERIA

COLLAUDO E AGIBILITÀ: VOCI CORRELATE

Collaudi tecnici fabbricati

di Arch. Fulvio Emilio Aliprandi del 14/07/2016

Il collaudo tecnico di un fabbricato è costituito dall’insieme delle verifiche che un tecnico deve c..

Collaudi amministrativi fabbricati

di Arch. Fulvio Emilio Aliprandi del 02/03/2012

Il collaudo amministrativo di un fabbricato è costituito dall’insieme delle verifiche che un tecnico..

Abitabilità fabbricati

di Arch. Walter Caglio del 02/03/2012

Il certificato di abitabilità è un documento riguardante un bene immobile, viene rilasciato dal Comu..

Agibilità fabbricati

di del 02/03/2012

L’agibilità di un fabbricato è l’idoneità dello stesso (inteso anche come singola unità immobiliare)..

Certificato di agibilità fabbricati

di Arch. Fulvio Emilio Aliprandi del 01/07/2016

Il certificato di agibilità è il documento che attesta la sussistenza delle condizioni di sicurezza,..