Consulenza o Preventivo Gratuito

Fisco: controlli ridotti sui conti corrente

del 31/08/2017
di: Redazione
Fisco: controlli ridotti sui conti corrente

Il fisco usa sempre meno il controllo dei conti corrente come strumento per stanare gli evasori fiscali anche se l’ente sostitutivo di Equitalia avrebbe ora la possibilità di pignorarli: nel 2016 il fisco ha controllato appena 2.773 conti corrente a fronte degli 11.872 del 2013.

Il cambio di rotta si spiega con la diffusione della compliance fiscale, cioè un insieme di servizi che, in un certo senso, rendono il fisco amico dei contribuenti. Per esempio gli alert e le notifiche inviate per sollecitare i cittadini a riparare agli errori commessi nella dichiarazione dei redditi, o la digitalizzazione della Pubblica amministrazione che facilita sia controlli del fisco che l’invio dei dati fiscali. In questo contesto rientrano anche la voluntary disclosure e la voluntary disclosure bis.

Il dato sembra essere positivo ma si è cauti nel ritenere la riduzione dei controlli dei conti corrente la strada giusta contro l’evasione fiscale.

Fonte e approfondimenti: www.quifinanza.it

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
La pace fiscale agevolata è costata 1.453 euro

del 24/01/2013

Sono 119 mila le liti tributarie di importo fino a 20 mila euro definite dai contribuenti in modo ag...

Occhi del fisco anche sui conti correnti delle colf

del 24/01/2013

L'occhio «indiscreto» dell'amministrazione arriva anche sulle provviste dei collaboratori domestici....

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale

del 25/01/2013

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale. Un nuovo tassello si aggiunge alla vicenda tribu...