Consulenza o Preventivo Gratuito

Bonus mobili 2017: cosa sapere

del 08/05/2017
di: Redazione
Bonus mobili 2017: cosa sapere

Il bonus mobili 2017 destinato alle giovani coppie si differenzia dal bonus mobili ordinario: mentre il secondo è legato alla ristrutturazione di un immobile cominciata da gennaio 2017, il primo è riconosciuto alle coppie che presentano determinate caratteristiche.

Possono fruire del bonus mobili giovani coppie 2017 le coppie sposate nel 2016 o quelle conviventi che, al 2016, possano dimostrare di convivere da tre anni almeno. Per chiedere il bonus mobili 2017 per le giovani coppie è necessario che almeno uno dei due partner avesse meno di 35 anni nel 2016 e che, sempre il più giovane della coppia, abbia acquistato la casa nel 2016 o 2015 da solo o insieme al partner. Condizione essenziale per fruire dell’agevolazione fiscale è che i componenti la coppia abbiano la residenza presso la stessa abitazione.

Ricordiamo che il bonus mobili 2017 è una detrazione fiscale, nel limite del 50% delle spese sostenute ed entro i 16.000 euro, da portare in dichiarazione dei redditi per l’acquisto di mobili nuovi destinati all’arredo dell’abitazione principale. Sono escluse dal bonus le spese per l’acquisto di porte, pavimenti, tende, tendaggi e grandi elettrodomestici.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Il bonus arredi vale anche al passato

del 07/06/2013

Un bonus arredi con possibile effetto retroattivo. Potranno, infatti, rientrare nell'agevolazione pa...

Bonifico parlante per le detrazioni fiscali

del 05/07/2013

Per la detrazione fiscale sui mobili serve il bonifico «parlante». È questo, in attesa dell'approvaz...

Bonus mobili raddoppia, ma solo per i proprietari di casa

del 04/12/2015

Il bonus mobili è stato raddoppiato per le coppie – anche di fatto – in cui almeno uno dei due sogge...