Consulenza o Preventivo Gratuito

Vitalizio Inail: tumore al cervello, malattia professionale

del 21/04/2017
di: Redazione
Vitalizio Inail: tumore al cervello, malattia professionale

In alcuni casi, il tumore al cervello per uso improprio del cellulare è una malattia professionale. È la discussa sentenza del Tribunale di Ivrea che ha condannato l’Inail a versare un vitalizio a un lavoratore del campo telecomunicazioni che ha scoperto di avere un tumore benigno ma invalidante al nervo acustico sviluppatosi per aver parlato al cellulare senza auricolari per circa 4-5 ore al giorno per 15 anni.

Si tratta di una condanna storica, la prima in Italia che riconosce un legame tra l’uso improprio del cellulare e l’insorgenza del tumore al cervello. E poiché l’utilizzo dello smartphone è dovuto a motivi lavorativi, il tumore è ritenuto  essere una malattia professionale. Una sentenza destinata a far discutere perché, nonostante le ricerche che si sono susseguite per decenni, a oggi non ci sono prove scientifiche del legame tra tumore al cervello e uso spropositato del cellulare.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Progetto: salute e sicurezza al passo con i tempi

del 29/01/2013

Nell'ambito della collaborazione tra l'Inail e il Consiglio nazionale dell'Ordine dei consulenti del...

La puerpera fa esperienza anche da casa

del 05/02/2013

La futura mamma, che lavorava a part-time, matura esperienza anche se rimane a casa e non fa, quindi...

Politica disinteressata ai problemi reali del paese

del 05/02/2013

L'allarme è di quelli rossi e non va sottovalutato. Nel 2012 hanno chiuso 365mila aziende, cioè 1000...