Consulenza o Preventivo Gratuito

Lavoro statale: news su ferie, permessi e malattia

del 28/06/2016
di: Redazione
Lavoro statale: news su ferie, permessi e malattia

Per i dipendenti statali stretta su ferie, permessi e malattia. Vediamo in dettaglio cosa cambia. News 28 giugno 2016.

Oltre al licenziamento senza preavviso per falsa presenza, i dipendenti della Pubblica Amministrazione dovranno attenersi a nuove norme riguardanti la gestione di ferie, permessi e malattia. Facciamo una panoramica per capire quali sono le novità principali divulgate dall’Aran – Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni.

Per “oggettive e prevalenti necessità organizzative” i dipendenti pubblici possono dover interrompere le vacanze e tornare in ufficio se richiamati dal proprio capo, e l’azienda è tenuta a rimborsare le spese documentate del lavoratore. Mentre non ci sono disposizioni, legislative o contrattuali, "ostative alla fruizione delle ferie successivamente ad un'assenza per malattia e, quindi, senza la ripresa del servizio".

Non è possibile chiedere la malattia per svolgere attività sindacale che, tra l’altro, sarebbe “incompatibile con il dovuto riposo psico-fisico necessario alla ripresa della prestazione lavorativa”.

Non possono essere convertite le ferie fruite nei giorni di permesso per assistenza a famigliari con handicap e, a differenza della malattia, i permessi per assistere un famigliare disabile non si possono concedere nel mezzo delle ferie: la fruizione dei permessi sospende il godimento delle ferie che andranno ricollocate in accordo con il datore di lavoro.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Tirocini linee guida uniformi in tutte le regioni

del 26/01/2013

Via libera alle linee guida sui tirocini. La conferenza stato-regioni, infatti, ha predisposto le no...

Progetto: salute e sicurezza al passo con i tempi

del 29/01/2013

Nell'ambito della collaborazione tra l'Inail e il Consiglio nazionale dell'Ordine dei consulenti del...

L'Istat aumenta il tetto degli stipendi dei manager

del 01/02/2013

È di 302.937 euro la retribuzione spettante per l'anno 2012 al primo presidente della Corte di cassa...