Consulenza o Preventivo Gratuito

Prima casa, aumentano i benefici

del 27/01/2016
di: Redazione
Prima casa, aumentano i benefici

L’agevolazione per la prima casa, dal 1° gennaio 2016, diviene più facile da ottenere. Non sarà più ostativo possedere un altro immobile purché lo si ceda entro un anno. Sarà quindi più facile cambiare casa, così come previsto dall’articolo 1, comma 55, della legge 208/2015.

 

Il regime fiscale agevolato per l’acquisto della “prima casa” è differenziato a seconda del soggetto e dell’applicabilità o meno dell’Iva. Se l’Iva è imponibile, l’agevolazione consiste nell’applicazione di un’aliquota al 4%. Se la cessione non è soggetta a Iva, l’imposta di registro viene ridotta al 2% con un minimo di 1.000 euro. I requisiti per accedere a questa agevolazione sono relativi alle cessioni di case di abitazione, eccezion fatta per quelle accatastate come di pregio.

 

L’immobile deve necessariamente essere collocato nel comune in cui l’acquirente ha la propria residenza, o in cui la stabilirà entro 18 mesi dalla stipula del contratto di acquisto. Il compratore, inoltre, non può essere titolare di altre abitazioni nel comune in cui si svolge la vendita. Infine, l’agevolazione non è cumulabile. Se tutte queste condizioni non verranno soddisfatte, saranno applicate le imposte ordinarie, gli interessi e una sanzione del 30% sulla differenza di imposta.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Casse edili, riforma urgente per migliorare le condizioni

del 23/01/2013

Riformare il sistema delle casse edili per migliorare le condizioni salariali dei lavoratori e favor...

Casa, requisiti per uno ma benefici fiscali per due

del 07/02/2013

In caso di comunione legale dei beni, i benefici fiscali connessi con l'acquisto della prima casa sp...

Compravendite immobiliari, fisco in allerta

del 22/02/2013

La Cassazione entra a gamba tesa sulle rettifiche fiscali sulle compravendite immobiliari. Negli avv...