Consulenza o Preventivo Gratuito

Dati fiscali, avviato censimento per 53 stati

del 25/01/2016
di: Redazione
Dati fiscali, avviato censimento per 53 stati

L’appuntamento è fissato per il 30 aprile 2017: è quella la data scelta per lo scambio automatico di informazioni ai fini fiscali. Tra poco più di un anno, infatti, le banche e gli intermediari finanziari dovranno trasmettere i dati relativi ai rapporti 2016 dei loro clienti. Gli stati coinvolti da questa maxi operazione di trasparenza sono 53, mentre altri 23 si aggiungeranno a partire dal 2018 (con i dati relativi al 2017).

 

Sono questi i punti salienti del dm Economia che ha introdotto il Common reporting standard, ovvero uno strumento di analisi elaborato dall’Ocse che è ormai un punto di riferimento a livello mondiale per arginare l’evasione fiscale. I dati che dovranno essere trasmessi nella prima fase – cioè quella che si chiuderà il 30 aprile 2017 – saranno quelli relativi ai clienti già attivi che, al 31 dicembre 2015, avessero una posizione superiore al milione di dollari. A questi, si affiancheranno i dati relativi ai nuovi clienti, senza limiti di denaro. Già dallo scorso primo gennaio sono scattati gli adempimenti per Poste, assicurazioni, sim, sgr, Oicr e fiduciarie.

 

Lo scopo è quello di incrociare i dati con altri paesi per evitare che, nelle pieghe delle diverse legislazioni fiscali, vi siano evasori. Nel caso si “accendesse un riflettore” su qualche correntista, questa luce rimarrebbe puntata sine die, a meno che non si regolarizzi la sua posizione o prendendo residenza fiscale in Italia o prendendola in un paese non coinvolto nel Common reporting standard.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
La Guardia di finanza rafforza gli accertamenti

del 25/01/2013

Guardia di finanza spalla delle Entrate per l'accertamento. Nel 2012 i verbali delle Fiamme gialle h...

L'elaborazione dei dati fiscali non è attività riservata

del 26/01/2013

L'attività di elaborazione dati ai fini fiscali non è attività riservata. Pertanto, può essere svolt...

Il nuovo redditometro non riesce a stanare i vip

del 29/01/2013

Il nuovo redditometro fa i conti con il passato. E il risultato non incoraggia affatto. Il vecchio a...