Consulenza o Preventivo Gratuito

Brevetti, via libera alla rivalutazione

del 20/01/2016
di: Redazione
Brevetti, via libera alla rivalutazione

La nuova riapertura della rivalutazione dei beni porta con sé una buona notizia: come confermato in una nota ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, sarà possibile rivalutare anche quei beni immateriali che non erano mai stati iscritti e ammortizzati a bilancio.

 

La Legge di Stabilità licenziata lo scorso 22 dicembre ha reintrodotto il concetto di rivalutazione dei beni d’impresa, anche se solo su base facoltativa e per un periodo limitato di tempo. La norma consente la rivalutazione dei beni materiali e immateriali che siano diversi da quelli prodotti o scambiati dall’azienda. La procedura consente il riconoscimento anche ai fini tributari dei maggiori valori in cambio di un saldo in sospensione d’imposta, con un’aliquota fissata al 16% per i beni ammortizzabili e al 12% per gli altri.

 

La rivalutazione potrà essere effettuata sul primo bilancio successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014 e dovrà riguardare tutti i beni appartenenti alla stessa categoria. La norma impone due ulteriori clausole temporali: che i beni siano immobilizzati nel patrimonio dell’impresa a chiusura del bilancio per cui si chiede la rivalutazione; che il loro possesso sia risalante all’esercizio chiuso entro il 31 dicembre 2014 (dimostrabile dalle risultanze di bilancio).

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Marchi e brevetti online

del 02/02/2015

Annuncia ItaliaOggi che dal 2 febbraio le imprese che vogliono accedere alle agevolazioni di marchie...

Pasta contraffatta, tribunale tedesco blocca la vendita

del 06/11/2015

Il tribunale di Colonia ha inibito la vendita di due tipologie di pasta, provenienti da Egitto e Dub...

Italia, è boom di richieste di brevetti

del 05/04/2016

L’Epo – European Patent Office – ha certificato nei giorni scorsi una buona notizia: il numero di ri...