Consulenza o Preventivo Gratuito

Marchi e brevetti online

del 02/02/2015
di: la redazione
Marchi e brevetti online
Annuncia ItaliaOggi che dal 2 febbraio le imprese che vogliono accedere alle agevolazioni di marchie e brevetti possono presentare le domande direttamente al ministero dello sviluppo economico (decreto del ministero dello sviluppo economico 26/01/2015 pubblicato in G.U. n. 24 del 30/01/2015 e in circolare dello sviluppo economico del 29/01/2015 prot. n. 121184). Le aziende potranno effettuare la compilazione guidata dei moduli online e provvedere alla quantificazione e al pagamento delle tasse dovute tramite modello F24 e interagire rapidamente con l’amministrazione. Il sistema informatico rilascia una ricevuta di avvenuta presentazione tramite l’applicativo web. I modelli si trovano sul sito www.uibm.gov.it . Il depositante deve registrarsi tramite il portale per essere identificato e ottenere le credenziali. Per registrarsi va compilato un modulo in pdf scaricabile dal portale, da firmare digitalmente e trasmetter attraverso apposito link sul sito stesso. Il sistema inoltrerà una e-mail di conferma all’indirizzo indicato nel modulo della domanda con le istruzioni per la compilazione della domanda. Per consentire il versamento tramite modello F24 dei diritti relativi ai titoli di proprietà industriale e delle tasse sui marchi, vengono istituiti i seguenti codici tributo: “C300 denominato “Brevetti e Disegni-Deposito, Annualità. Diritti di opposizione. Altri tributi.”; “C301” denominato “Annualità convalida brevetto europeo”; “C302” denominato “Marchio-Primo deposito, rinnovo”. La nuova modalità di deposito telematico, recita il quotidiano, attiva sul sito del Mise, consente di effettuare una compilazione guidata e controllata dei moduli online, pagare le tasse con F24 e interagire rapidamente con l’amministrazione.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Le liberalizzazioni non limitano gli enti ma li valorizza

del 24/01/2013

L'obbligo per le regioni e gli enti locali di adeguare i propri ordinamenti ai principi di liberaliz...

La coincidenza dei termini mette in affanno gli enti

del 23/04/2013

Gli enti locali in ambasce per la coincidenza dei termini per le richieste al Mef di deroga al Patto...

La p.a. pagherà i professionisti

del 05/06/2013

Al banchetto dei pagamenti della p.a. siederanno anche i professionisti. I crediti da loro vantati v...