Consulenza o Preventivo Gratuito

Pasta contraffatta, tribunale tedesco blocca la vendita

del 06/11/2015
di: La redazione
Pasta contraffatta, tribunale tedesco blocca la vendita

Il tribunale di Colonia ha inibito la vendita di due tipologie di pasta, provenienti da Egitto e Dubai, che richiamavano falsamente una italianità solo presunta perché completamente assente.

 

La denuncia della pasta contraffatta era arrivata dall’associazione Italian Sounding e. V. che si occupa di contrastare e di portare all’attenzione delle autorità competenti il proliferare di prodotti alimentari che si richiamano al Made in Italy senza averne i requisiti minimi.

 

La denuncia è arrivata al Tribunale di Colonia perché durante la Fiera Internazionale del Food proprio a Colonia, alcuni produttori esponevano pacchi di pasta con bandiera italiana e nomi evocativi come “Italiano”, “San Remo” o “Milano”. Peccato che di italiano non avessero proprio nulla. Per questo è scattata la denuncia, con conseguente provvedimento del Tribunale di Colonia.

 

Nella stessa manifestazione fieristica il ministro dell’Agricoltura, Maurizio Martina, aveva nuovamente portato all’attenzione dei presenti il proliferare di marchi che falsificano prodotti del Made in Italy per accaparrarsi quote di mercato. A combattere questa battaglia l’associazione Italian Sounding e. V., costituita a Roma nel febbraio scorso dalla Camera di Commercio italiana per la Germania di Francoforte e dalla Camera di Commercio italo-tedesca di Monaco-Stoccarda.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Marchi e brevetti online

del 02/02/2015

Annuncia ItaliaOggi che dal 2 febbraio le imprese che vogliono accedere alle agevolazioni di marchie...

Brevetti, via libera alla rivalutazione

del 20/01/2016

La nuova riapertura della rivalutazione dei beni porta con sé una buona notizia: come confermato in...

Italia, è boom di richieste di brevetti

del 05/04/2016

L’Epo – European Patent Office – ha certificato nei giorni scorsi una buona notizia: il numero di ri...