Consulenza o Preventivo Gratuito

Evasione fiscale, amnistia tributaria in Svizzera

del 24/09/2015
di: La redazione
Evasione fiscale, amnistia tributaria in Svizzera

Sembra incredibile ma è così: alla vigilia dell’entrate in vigore dell’accordo per lo scambio automatico di informazioni tributarie tra Italia e Svizzera – che avverrà nel 2018 – la Svizzera ha stabilito, con 85 voti favorevoli e 80 contrari, un’amnistia tributaria per tutti gli evasori

Un provvedimento che ha lasciato l’amaro in bocca ad alcuni protagonisti della politica elvetica, tra cui il ministro Eveline Widmer-Schlumpf che si era detta fin da subito contraria a un condono di questo tipo, a soli cinque anni dal precedente. Secondo la politica svizzera, soltanto se le condizioni economiche svizzere si fossero modificate profondamente (e questo non è accaduto neppure in cinque anni “difficili” come quelli tra il 2010 e oggi) ci sarebbero stati i presupposti per un nuovo condono. 

L’amnistia varrà per i prossimi due anni e permetterà agli evasori di regolarizzare – tramite denuncia volontaria – la propria posizione nei precedenti cinque anni. L’amnistia riguarderà tutti i contribuenti svizzeri, indipendentemente dal fatto che abbiano, o meno, depositi in territorio elvetico.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
La pace fiscale agevolata è costata 1.453 euro

del 24/01/2013

Sono 119 mila le liti tributarie di importo fino a 20 mila euro definite dai contribuenti in modo ag...

Occhi del fisco anche sui conti correnti delle colf

del 24/01/2013

L'occhio «indiscreto» dell'amministrazione arriva anche sulle provviste dei collaboratori domestici....

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale

del 25/01/2013

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale. Un nuovo tassello si aggiunge alla vicenda tribu...