Consulenza o Preventivo Gratuito

Agenzia Entrate spinge al ravvedimento operoso

del 14/07/2015
di: la redazione
Agenzia Entrate spinge al ravvedimento operoso
L'Agenzia delle Entrate sta inviando una serie di comunicazioni relative alle incongruenze che sono emerse dall'elaborazione e dal controllo dati. Un provvedimeto dell'Agenzia delle Entrate che segue quello di maggio scorso ha come oggetto i soggetti passivi iva a cui, riporta ItaliaOggi, vengono segnalate: le informazioni derivanti dal confronto con i dati comunicati all'Agenzia delle Entrate dai loro clienti ai sensi dell'articolo 21 dl 78/2010 (spesometro) da cui risulterebbe l'omessa dichiarazione dei ricavi; le informazioni riguardanti possibili anomalie presenti nelle dichiarazioni dei redditi relative alla corretta indicazione dei compensi certificati dai sostituti di imposta nei modelli 770 quadro "comunicazione dati certificazione lavoro autonomo provvigioni e redditi diversi" con causale A (lavoro autonomo abituale) o M (lavoro autonomo non individuale). Ricevuta la comunicazione il contribuente potrà chiedere all'Agenzia delle Entrate anche per il tramite di intermediari per la trasmissione delle dichiarazioni, informazioni, oppure segnalare elementi non considerati e, nel caso abbia sbagliato, potrà regolarizzare la propria posizione grazie all'articolo 13 del dlgs 472/1997 sul ravvedimento operoso, in modo da fruire della riduzione della sanzione.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
La pace fiscale agevolata è costata 1.453 euro

del 24/01/2013

Sono 119 mila le liti tributarie di importo fino a 20 mila euro definite dai contribuenti in modo ag...

Occhi del fisco anche sui conti correnti delle colf

del 24/01/2013

L'occhio «indiscreto» dell'amministrazione arriva anche sulle provviste dei collaboratori domestici....

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale

del 25/01/2013

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale. Un nuovo tassello si aggiunge alla vicenda tribu...