Consulenza o Preventivo Gratuito

Arriva una tutela sul lavoro per vittime di violenza

del 22/06/2015
di: la redazione
Arriva una tutela sul lavoro per vittime di violenza
Oggi si può usufruire del congedo di paternità fino agli otto anni del proprio bambino, mentre a breve si potrà fino ai 12 anni, a partire dalla pubblicazione in Gazzetta del Dlgs attuativo del Jobs Act. Se non esiste una regolamentazione del congedo di paternità, sarà riconosciuto il diritto di ciascun genitore di scegliere se fruire del congedo in forma giornaliera o oraria in misura del 50% dell’orario medio giornaliero. Sarà esteso il diritto al congedo di paternità anche al caso della madre lavoratrice autonoma con diritto alla indennità di maternità. Per quanto riguarda il congedo parentale, che spetta a entrambi i genitori lavoratori dipendenti, potrà essere chiesto nei primi 12 anni di vita del bambino e prevederà una indennità pari al 30% della retribuzione per i periodi fruiti nei primi sei anni di vita del bambino, diversamente non spettando tale indennità per i periodi fruiti successivamente. Per quanto riguarda il congedo di maternità, è stato esteso il diritto alla indennità al caso di licenziamento per colpa grave della lavoratrice. In caso il neonato sia ricoverato esisterà per la lavoratrice la possibilità di chiedere la sospensione del congedo di maternità che riprenderà a decorrere dal momento del rientro a casa del bambino. C'e' poi una novità: le vittime di violenza di genere avranno la possibilità di godere di un congedo retribuito della durata di 3 mesi. La misura è rivolta alle lavoratrici dipendenti pubbliche e private ma anche a quelle a progetto inserite in percorsi di protezione relativi alla violenza di genere. Per tutto il peridodo di congedo spetterà alla lavoratrice l'intera retribuzione e l'assenza non rileva ai fini dell'anzianità di servizio, della maturazione delle ferie, della tredicesima e del trattamento di fine rapporto. La lavoratrice avrà anche il diritto alla trasformazione del contratto di lavoro a tempo pieno in contratto a tempo parziale, verticale o orizzontale ed anche al ripristino a tempo pieno, a sua richiesta.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Quote rosa al via nella pubblica amministrazione

del 24/01/2013

Al via le quote rosa nei consigli di amministrazione e nei collegi di revisione delle partecipate pu...

Cambio di domicilio per la visita tramite e-mail

del 24/01/2013

Il lavoratore può comunicare anche per e-mail o per fax il cambio d'indirizzo per la visita fiscale...

Nei fondi bilaterali gli enti costituiti e operativi

del 25/01/2013

I fondi di solidarietà bilaterali, finalizzati a tutelare l'integrazione salariale nei settori non c...