Consulenza o Preventivo Gratuito

"Ravvedimenti operosi"

del 13/05/2015
di: la redazione
"Ravvedimenti operosi"
In questi giorni, riferisce il quotidiano ItaliaOggi, stanno arrivando avvisi di irregolarità sulle dichiarazioni 2013, con sanzioni più elevate per persone fisiche e imprese che in crisi di liquidità che avevano deciso di autofinanziarsi ritardando il pagamento delle tasse, contando sul successivo ravvedimento operoso, come riferisce Unagraco, Unione nazionale dei commercialisti. Si ricorda che la notifica di una comunicazione di irregolarità derivante da un controllo automatico delle dichiarazioni costituisce causa ostativa al nuovo ravvedimento. La sanzione ordinaria è pari al 30% del tributo versato in ritardo, che si riduce nel caso il contribuente si avvalga del ravvedimento operoso. Se il pagamento è effettuato entro un anno si paga 3,75 e nel caso di tributi amministrati dalle Entrate quando si regolarizza entro il secondo anno si paga il 4,29% o oltre i due anni, purchè prima della constatazione della violazione, si paga il 5%. Se il contribuente ritiene legittimo quanto il fisco richiede allora può pagare entro 30 giorni e beneficiare della riduzione ad un terzo ovvero al 10%.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
La pace fiscale agevolata è costata 1.453 euro

del 24/01/2013

Sono 119 mila le liti tributarie di importo fino a 20 mila euro definite dai contribuenti in modo ag...

Occhi del fisco anche sui conti correnti delle colf

del 24/01/2013

L'occhio «indiscreto» dell'amministrazione arriva anche sulle provviste dei collaboratori domestici....

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale

del 25/01/2013

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale. Un nuovo tassello si aggiunge alla vicenda tribu...