Consulenza o Preventivo Gratuito

Nuove linee di riscossione in una circolare AE

del 17/09/2014
di: la Redazione
Nuove linee di riscossione in una circolare AE
La circolare Agenzia delle Entrate n. 25/e dello scorso 6 agosto organizza la riscossione raccomandando alle proprie strutture periferiche provinciali alcune attività. Due sono i punti centrali su cui si incentra tale attività: il contrasto ai fenomeni di evasione da riscossione ed il potenziamento dell’attività di recupero dei crediti nazionali all’estero. Le direzioni provinciali dell’Agenzia delle Entrate, rivela ItaliaOggi, devono organizzare al loro interno vere e proprie attività di intelligence finalizzate ad individuare l’esigenza di crediti esigibili o per i quali possa esistere il pericolo per la riscossione. Nei casi di fondato pericolo per la riscossione, le strutture preposte della direzione provinciale dovranno allertare tempestivamente Equitalia affinchè adotti le opportune cautele di legge. Per quanto riguarda i recuperi dei crediti dall’estero, la circolare dispone che ogni dato in possesso degli uffici che possa lasciar presumere un collegamento tra il debitore e uno Stato estero deve essere attentamente valutato a tali fini. Le strutture periferiche, dopo aver individuato all’estero le fonti di reddito/patrimoniali possibili oggetto di attività di recupero crediti o cautelari, si attiveranno presso la direzione centrale competente per la trasmissione delle domande di assistenza agli Stati esteri per la riscossione dei crediti di competenza della Agenzia delle Entrate.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
La pace fiscale agevolata è costata 1.453 euro

del 24/01/2013

Sono 119 mila le liti tributarie di importo fino a 20 mila euro definite dai contribuenti in modo ag...

Occhi del fisco anche sui conti correnti delle colf

del 24/01/2013

L'occhio «indiscreto» dell'amministrazione arriva anche sulle provviste dei collaboratori domestici....

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale

del 25/01/2013

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale. Un nuovo tassello si aggiunge alla vicenda tribu...