Consulenza o Preventivo Gratuito

Tempistica delle ispezioni fiscali

del 22/05/2014
di: la Redazione
Tempistica delle ispezioni fiscali
La Cassazione, con sentenza n.11183 del 21 maggio 2014, si è pronunciata in tema di ispezioni fiscali respingendo il ricorso proposto da una contribuente che lamentava la presenza per due mesi presso la sua sede della Guardia di Finanza. La Cassazione ricorda che l’articolo 12 dello Statuto del contribuente che prevede 30 giorni quale limite all’ispezione più altri 30 nel caso di particolare complessità del caso, si riferisce ai giorni di effettiva attività lavorativa svolta in sede ed esclude dal conteggio i giorni impiegati per verifiche e attività eseguite in altri luoghi. La contribuente riteneva che l’ispezione fosse durata oltre il termine legale; tuttavia la Cassazione ha calcolato 56 giorni di effettiva presenza in azienda, quindi ha verificato che l’ispezione è avvenuta entro i limiti previsti dalla normativa. Gli ermellini hanno precisato, inoltre, che le verifiche bancarie sul conto dell’imprenditore e dei suoi parenti non necessitano di particolari motivazioni e che la procura competente a rilasciare l’autorizzazione per l’accesso in sede è quella del domicilio fiscale.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
La pace fiscale agevolata è costata 1.453 euro

del 24/01/2013

Sono 119 mila le liti tributarie di importo fino a 20 mila euro definite dai contribuenti in modo ag...

Occhi del fisco anche sui conti correnti delle colf

del 24/01/2013

L'occhio «indiscreto» dell'amministrazione arriva anche sulle provviste dei collaboratori domestici....

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale

del 25/01/2013

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale. Un nuovo tassello si aggiunge alla vicenda tribu...