Consulenza o Preventivo Gratuito

La riforma delle Province, cosa cambia

del 28/03/2014
di: la Redazione
La riforma delle Province, cosa cambia
La riforma delle Province ha stabilito la trasformazione delle province in città metropolitane nei territori previsti o in enti di secondo livello con elezione indiretta degli organi di governo. I sindaci ed i consiglieri comunali del territorio sceglieranno il presidente tra i primi cittadini e i consiglieri provinciali tra i sindaci e i consiglieri comunali. Il presidente potrà nominare un vice e conferire deleghe ai consiglieri (non ci sarà più la giunta). Gli incarichi saranno a titolo gratuito. Le elezioni dei nuovi consigli provinciali si svolgeranno entro il 30 settembre prossimo, quelle dei nuovi presidenti entro il 31 dicembre 2014, nel caso di organi in scadenza; caso contrario, le elezioni si svolgeranno entro 30 giorni dalla fine del mandato. Le città metropolitane, ricorda ItaliaOggi, subentrano dal 1° gennaio 2015 alle attuali province di Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Bari e Napoli, con alcune competenze in più (sviluppo economico, gestione dei servizi pubblici locali, dei trasporti e della mobilità). Una disciplina particolare riguarda Reggio Calabria. Come le province saranno enti di secondo livello a meno che lo statuto non preveda l’elezione diretta del sindaco metropolitano e dei componenti del consiglio metropolitano. In mancanza, ricorda ancora ItaliaOggi, il primo cittadino sarà per legge il sindaco del comune capoluogo mentre i consiglieri saranno eletti dai sindaci e dai consiglieri comunali del territorio.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Non paga le cartelle chi vanta crediti verso la PA

del 06/02/2014

E’ stato provato un emendamento, promosso da M5S, che stabilisce la sospensione delle cartelle esatt...

I Comuni vicini alla Svizzera preoccupati per i bilanci

del 11/02/2014

Sapete chi sono i frontalieri? Sono i lavoratori residenti in Italia ma tassati in Svizzera. E’ dal...

Attesa per il DL casa

del 13/02/2014

Il quadro politico complesso che potrebbe portare, addirittura nella giornata di oggi, alla staffett...