Consulenza o Preventivo Gratuito

Agevolazioni fiscali: un rischio per le casse

del 23/05/2013
di: di Beatrice Migliorini
Agevolazioni fiscali: un rischio per le casse
Proroga fiscale quanto ci costi. Prorogare le agevolazioni fiscali mette infatti a rischio le casse dello Stato. Solo per il biennio 2014-2015, prorogare le agevolazioni per le ristrutturazioni edilizie, costererebbe allo stato 366 milioni di euro. Allo stesso modo, prorogare il termine per il versamento delle imposte dovute a saldo per il 2012, previsto per il prossimo 16 giugno, comporterebbe delle conseguenze in termini di gettito erariale. Questo è quanto emerso dalle risposte alle interrogazioni parlamentari fornite ieri, dal sottosegretario al Ministero dell'economia e delle finanze Alberto Giorgetti, in commissione finanze alla Camera.

Ristrutturazioni. La disciplina attuale in materia di ristrutturazioni, prevede, fino al 30 giugno prossimo, la possibilità di portare in detrazione, fino a 96 mila euro delle spese documentate. Nell'interrogazione Roberto Capelli (Gruppo misto) punta a chiedere il rinvio di almeno un anno, il sottosegratario Giorgetti ha dunque illustrato come l'accogliere la richiesta di prolungamento o di mantenimento del regime agevolato, comporterebbe un danno per la finanza pubblica, corrispondente a 7 mln di euro per il 2014, i 359 mln di euro per il 2015 e di 482 mln di euro per 2016. Non diversa è la questione per quel che riguarda poi, la possibilità di individuare dei meccanismi che consentano ai soggetti incampienti, ovvero con un reddito inferiore agli 8 mila euro, di beneficiare delle detrazioni. Ad oggi infatti, delle agevolazioni in questo senso, sussitono solo in caso di quattro o più figli a carico. L'estensione dell'agevolazione alla intera categoria dei soggetti incapienti, comporterebbe ulteriori oneri a carico per la finanza pubblica, difficilemente quantificabili.

Le scadenze per il pagamento delle imposte. Sempre orientata alla concessione di una proroga, la richiesta avanzata da Enrico Zanetti (Sc). L'istanza inoltrata infatti, mirava ad ottenere la possibilità di differire il pagamento delle imposte dovute a saldo per il 2012, ad una data successiva al 16 giugno. Termine ultimo stabilito per l'adempimento. La richiesta era subordinata al fatto che l'aggiornamento del software per la compilazione del modello Unico 2013, non fosse stato disponibie in tempi utili. In merito alla concessione di una proroga in questo senso, si è espressa però in termini negativi l'Amministrazione finanziaria. Il sottosegratario Giorgetti ha infatti dato voce alla posizione dell'Agenzia delle entrate, spiegando che non solo gli aggiornamenti al software saranno apportati in tempi utili, ma anche che questi, conteranno anche i 68 studi di settore approvati nel dicembre 2012 e le realtive modifiche previste dai decreti ministeriali del 21 e 28 marzo 2013. A conferma della posizione dell'Agenzia, il 16 maggio scorso, è stata pubblicata sul sito delle Entrate, una versione completa della procedura da seguire.

La disciplina Iva in caso di inversione contabile.

Nessuno spiraglio sulle sanzioni per il reverse charge. Arenata assieme alla legge delega fiscale la possibile modifica della normativa resta la statuizione sul punto della corte di giustizia Ue. è questa l'indicazione che arriva per l'interrogazione di Alessandro Pagano e Maurizio Bernardo (Pdl), per le esenzione dalle sanzioni in caso di inadempimenti legati al meccanismo dell'inversione contabile, l'Amministrazione finanziaria ha, infatti, fatto presente che, in base alla sentenza 95/07, della Corte di Giustizia Ue, l'applicazione della sanzione più grave è obbligatoria.

© Riproduzione riservata

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
La pace fiscale agevolata è costata 1.453 euro

del 24/01/2013

Sono 119 mila le liti tributarie di importo fino a 20 mila euro definite dai contribuenti in modo ag...

Occhi del fisco anche sui conti correnti delle colf

del 24/01/2013

L'occhio «indiscreto» dell'amministrazione arriva anche sulle provviste dei collaboratori domestici....

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale

del 25/01/2013

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale. Un nuovo tassello si aggiunge alla vicenda tribu...