Consulenza o Preventivo Gratuito

Incentivi al lavoro per le assunzioni sperimentali

del 26/02/2013
di: di Daniele Cirioli
Incentivi al lavoro per le assunzioni sperimentali
Via libera agli incentivi per le assunzioni effettuate nel 2011 di disoccupati e soggetti prossimi alla pensione. Le imprese possono usufruire delle agevolazioni con una prossimi tre denunce mensili, a partire da quella di marzo (quindi fino a maggio, per la quale la scadenza di versamento è fissata al 16 giugno). Lo rende noto l'Inps nel messaggio n. 3311 di ieri, in cui spiega anche che gli incentivi non sono stati prorogati per l'anno 2013 e che per l'anno 2012 le imprese potranno presentare le domande solo una volta pubblicati i relativi decreti attuati.

Assunzioni incentivate. Gli incentivi riguardano le assunzioni incentivate previste in via sperimentale per l'anno 2010 dalla legge n. 191/2009, e poi prorogate per il 2011 e 2012, relativamente alle seguenti ipotesi:

a) disoccupati ultracinquantenni titolari di indennità di disoccupazione non agricola con requisiti normali;

b) lavoratori con almeno 35 anni di anzianità contributiva per i quali siano scaduti determinati incentivi connessi alla condizione di disoccupato del lavoratore;

c) disoccupati di qualunque età, titolari di indennità di disoccupazione ordinaria o del trattamento speciale di disoccupazione edile.

In ogni caso l'incentivo è di natura contributiva (sgravio) e per il riconoscimento le aziende hanno dovuto presentare apposita domanda in via telematica utilizzando l'apposita procedura presente sul sito internet dell'Inps.

Via libera agli sgravi. Nel messaggio di ieri l'Inps comunica di aver concluse le attività istruttorie e di verifica e di avere predisposto l'elenco delle imprese ammesse agli incentivi, consultabile sul sito internet mediante l'applicazione «DiResCo – Dichiarazioni di responsabilità del contribuente», che è stata utilizzata per inviare la richiesta del beneficio, il quale contiene in allegato anche il prospetto di fruizione dell'incentivo. Alle imprese ammesse alle agevolazioni inoltre sono stati automaticamente attribuiti i codici autorizzazione. Per le operazioni di conguaglio le aziende dovranno utilizzare i codici UniEmens illustrati nelle comunicazioni di accoglimento. Il recupero sarà possibile entro tre mesi ad iniziare dalla denuncia contributiva relativa al mese di febbraio 2013.

Anno 2012 in standy. Ancora l'Inps precisa che le istanze di ammissione agli stessi benefici per l'anno 2012, prorogati dalla legge Stabilità 2012 (legge n. 183/2011, articolo 33, comma 25), potranno essere presentate solo dopo che saranno pubblicati i relativi decreti ministeriali di attuazione e secondo le indicazioni che verranno successivamente fornite. E ricorda, infine, che per l'anno 2013 invece gli incentivi non sono stati prorogati.

© Riproduzione riservata

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Tirocini linee guida uniformi in tutte le regioni

del 26/01/2013

Via libera alle linee guida sui tirocini. La conferenza stato-regioni, infatti, ha predisposto le no...

Politica disinteressata ai problemi reali del paese

del 05/02/2013

L'allarme è di quelli rossi e non va sottovalutato. Nel 2012 hanno chiuso 365mila aziende, cioè 1000...

Ispettori: arriva la stretta sulle false co.co.pro.

del 20/02/2013

Falsa la co.co.pro. impiegata in azienda con modalità analoghe a quella dei dipendenti. In tal caso,...