Consulenza o Preventivo Gratuito

Il pc dei dipendenti, non si tocca senza consenso

del 15/02/2013
di: di Antonio Ciccia
Il pc dei dipendenti, non si tocca senza consenso
Una società non può controllare il contenuto del pc di un dipendente senza averlo prima informato di questa possibilità e senza il pieno rispetto della libertà e della dignità del lavoratore.

Lo ha affermato, con provvedimento n. 307/2012, il garante privacy. Decidendo un ricorso di un dipendente il garante ha stabilito che nel caso specifico un dipendente è stato licenziato sulla base dei documenti presenti in una cartella personale del pc portatile aziendale, consegnato per il periodico back up. Nella cartella personale si trovavano documenti relativi a una attività svolta dal dipendente in concorrenza con il suo datore di lavoro. La società, secondo il garante, ha violato la privacy del lavoratore in quanto non ha informato il lavoratore sui limiti di utilizzo del bene aziendale e sulla modalità di analisi e verifica sulle informazioni contenute nel pc stesso.

In altre parole l'azienda non ha inserito nella policy aziendale un esplicito riferimento alle operazioni di controllo su tutte le cartelle archiviate nella memoria del computer. Il garante ha, comunque, ribadito che il datore di lavoro può effettuare controlli mirati al fine di verificare l'effettivo e corretto adempimento della prestazione lavorativa e, se necessario, il corretto utilizzo degli strumenti di lavoro. Quanto all'utilizzo dei dati in sede giudiziaria (nel processo sul licenziamento) è il giudice che deve decidere l'utilizzabilità nel procedimento civile già in corso della documentazione acquisita agli atti.

©Riproduzione riservata

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Danno da infiltrazioni d'acqua? diritto al risarcimento

del 30/01/2013

«Il conduttore ha diritto alla tutela risarcitoria nei confronti del terzo che con il proprio compor...

Il latte crudo va dichiarato sulla confezione

del 31/01/2013

Il latte crudo, così come la crema, prima di essere consumati vanno bolliti; la dicitura va riportat...

Colpa lieve, medico innocente se ha seguito l'iter

del 01/02/2013

La depenalizzazione dalla colpa lieve del medico scatta nei processi in corso in base al principio d...