Consulenza o Preventivo Gratuito

Riscossione, l'Inps aggiorna il calendario ad agosto

del 29/01/2013
di: Cristina Bartelli
Riscossione, l'Inps aggiorna il calendario ad agosto
Sospensione della riscossione, per l'Inps la dead line è al 6 agosto. L'istituto di previdenza in una circolare, inviata alle proprie direzioni, detta il calendario per rispettare le indicazioni della legge di stabilità sull'autotutela delle cartelle pazze. In particolare la legge prevede un applicazione delle disposizioni in maniera retroattiva anche ai ruoli consegnati prima dell'approvazione della legge di stabilità. Di conseguenza l'Inps valuta il calcolo dei 220 giorni (successivamente ai quali di fronte all'inerzia della p.a. la cartella è annullata d'ufficio, in base all'indicazione del contribuente) decorrenti dalla data di entrata in vigore della legge di stabilità.

Per quanto riguarda le procedure degli uffici, l'Inps richiama quanto riportato sulla direttiva Equitalia (si veda quanto anticipato da ItaliaOggi il 17/1/2013) e dà dei tempi di risposta tassativi, entro 60 giorni dall'inoltro di Equitalia della richiesta di sgravio da parte del contribuente: «Come disposto da Equitalia nella direttiva di gruppo già richiamata, l'inoltro alle competenti strutture territoriali dell'Istituto verrà effettuato tramite Pec», si legge nel documento Inps. La canalizzazione delle dichiarazioni pervenute verrà effettuata all'indirizzo delle caselle Pec di ciascuna struttura territoriale dell'Istituto. La Pec dovrà recare obbligatoriamente in oggetto la dicitura standard «Sospensione Riscossione Legge stabilità 2013». L'Inps sottolinea la necessità del rigoroso rispetto dei termini che il legislatore ha stabilito per la conclusione delle attività dell'ente creditore. «La conclusione del procedimento», scrivono all'Inps, «dovrà avvenire nel limite di sessanta giorni dalla data di trasmissione della Pec con la quale l'agente delle riscossione provvede all'inoltro della dichiarazione del contribuente con la relativa documentazione allegata». Il termine dovrà essere rispettato sia in caso di diniego sia in caso di accoglimento delle ragioni alla base della presentazione della domanda del contribuente all'agente della riscossione.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
La pace fiscale agevolata è costata 1.453 euro

del 24/01/2013

Sono 119 mila le liti tributarie di importo fino a 20 mila euro definite dai contribuenti in modo ag...

Occhi del fisco anche sui conti correnti delle colf

del 24/01/2013

L'occhio «indiscreto» dell'amministrazione arriva anche sulle provviste dei collaboratori domestici....

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale

del 25/01/2013

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale. Un nuovo tassello si aggiunge alla vicenda tribu...