Consulenza o Preventivo Gratuito

Guida in stato di ebbrezza: co-proprietà

del 27/07/2010

Guida in stato di ebbrezza: co-proprietà



Sequestro dell’auto per guida in stato di ebbrezza anche se vi sono due proprietari
. Questa la decisione della Corte di Cassazione, il veicolo con il quale è stato commesso il reato anche se ha due proprietari, nel momento in cui uno dei due risulta ubriaco alla guida dell’auto, deve essere sequestrato.

Per la Corte Suprema il secondo proprietario dell’auto dovrà “farsene una ragione”. Il regime di comproprietà non preclude la confisca del veicolo pro-quota.


La legge non ammette ignoranza: è ammissibile la confiscabilità parziale di un compendio sequestrato allorché una sola parte di esso è di proprietà del condannato e la confisca dell’intero verrebbe a sacrificare i diritti di terzi estranei al reato.

a cura della Redazione

27/07/2010

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
La quantificazione del tasso alcolico

del 19/07/2010

Tribunale di Monza 17-07-2008 Giudice Monocratico Barbara - ART. 186 C.D.S. Poiché oggi la quantific...

Differimento della pena per il malato

del 13/09/2010

"Il giudice investito della delibazione della domanda per l'applicazione dell'art. 147 c.p. deve ten...

Ricettazione: sì alla condizionale se il reato è la truffa

del 16/09/2010

"..il reato presupposto di truffa prevede nel massimo una pena inferiore agli anni cinque, che ove r...