Consulenza o Preventivo Gratuito

Pagare gli arretrati di mantenimento evita il carcere

del 23/11/2010

Pagare gli arretrati di mantenimento evita il carcere

Un padre divorziato colpevole del reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare può evitare il carcere solo pagando gli arretrati dell’assegno di mantenimento. Questo il principio espresso da una recente sentenza del tribunale di Rovigo che ha deciso appunto su un caso di mancato regolare versamento di assegno di mantenimento a favore del figlio. Una sentenza innovativa nel suo genere che stabilisce che il padre può avvantaggiarsi della sospensione condizionale della pena, prevista per il reato di cui è stato riconosciuto colpevole e, quindi, evitare il carcere, solo pagando gli arretrati del mantenimento del figlio.
Nello specifico dunque il Giudice, nel pronunciare la condanna del padre a 8 mesi di carcere, ha accolto la richiesta dei difensori di quest’ultimo di vincolare l’eventuale sospensione condizionale della pena prevista al pagamento degli arretrati. Pagamento che deve avvenire entro il prossimo 30 dicembre, pena l’apertura definitiva delle porte del carcere per l’ex marito e padre inadempiente.

a cura della Redazione

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Ingiurie e minacce su Facebook? E' stalking!

Prof. Avv. Ubaldo Giuliani Balestrino del 29/08/2011

La sentenza 25488 del 24/06/2011 conferma la tendenza del diritto penale a seguire, sia pure con un...

Il recesso del socio

Rag. Lisa Di Sacco del 18/01/2012

Il diritto di recesso consiste nel diritto del socio di sciogliere il rapporto contrattuale che lo l...

Il Lean Thinking

Rag. Francesca Seniga del 31/01/2012

Nasce il Lean Thinking, un nuovo modo di pensare, che si sostanzia in una riorganizzazione dell’impr...