Consulenza o Preventivo Gratuito

Norma sulle compensazioni dal 1° gennaio

del 09/11/2010

Norma sulle compensazioni dal 1° gennaio

Le nuove norme sulle compensazioni stabilite dall’art. 31 DL 78/2010, che entreranno in vigore il 1° gennaio 2011, precludono la compensazione dei crediti erariali in presenza di debiti erariali iscritti a ruolo di ammontare superiore a 1.500 euro, per i quali è scaduto il termine di pagamento. La norma pone due condizioni: iscrizione a ruolo e scadenza del termine per il pagamento (60 gg. successivi). Entrando in vigore a gennaio, si ritiene che le situazioni ostative alla compensazione saranno considerate da quest'ultima data. In situazioni analoghe del passato, il legislatore aveva ben individuato l’ambito temporale di applicazione, in assenza di direttive esplicite in tal senso, il divieto non dovrebbe trovare applicazione sui ruoli scaduti prima del 1°gennaio 2011. I periodi a cavallo di anno, invece, dovrebbero rilevare come ostative alla compensazione: nel caso di una cartella notificata nell’ultimo periodo (novembre, dicembre) i 60 gg. successivi utili per effettuare il pagamento risulteranno "pendenti" al 1° gennaio del prossimo anno.

a cura della Redazione

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
L'attività usuraia è esente da Iva

del 22/09/2010

Sulla questione dell’applicazione dell'imposta sul valore aggiunto all'attività illecita secondo la...

Il credito ante-fallimento non è un costo in bilancio

del 03/11/2010

Non sono deducibili e quindi non possono essere iscritti in bilancio come costi i crediti non riscos...

Il recesso del socio

Rag. Lisa Di Sacco del 18/01/2012

Il diritto di recesso consiste nel diritto del socio di sciogliere il rapporto contrattuale che lo l...